L’Ordine

Gli Ordini delle Professioni Infermieristiche (OPI) sono enti di diritto pubblico non economico e agiscono quali organi sussidiari dello Stato. Sono istituiti e regolamentati dalla Legge 3/2018.

La norma affida agli Ordini due finalità:

  • Esterna: fa riferimento alla tutela del/la cittadino/a-utente che ha il diritto, come sancito dalla Costituzione italiana (art. 32:” La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”), di ricevere prestazioni sanitarie da personale qualificato, in possesso di uno specifico titolo abilitante, senza pendenze rilevanti con la giustizia.
  • Interna: fa riferimento alla Professione infermieristica; è rivolta agli/alle infermieri/e e agli/alle Infermieri/e Pediatrici/che iscritti/e all’Albo/agli Albi, che l’Ordine è tenuto a tutelare nella loro professionalità, esercitando il potere disciplinare, contrastando l’abusivismo, vigilando sul rispetto del Codice Deontologico, favorendo la crescita culturale degli/delle iscritti/e, garantendo l’informazione, offrendo servizi di supporto per un corretto esercizio professionale.

 

Il significato dell’Ente Ordinistico attiene alla tutela dei/delle cittadini/e che usufruiscono delle prestazioni per la tutela della salute, la prevenzione, la cura, la riabilitazione e alla tutela e sviluppo della professione infermieristica e dei professionisti.

Gli/le iscritti/e all’Albo/agli Albi costituiscono la comunità scientifica professionale, responsabile di quanto sopra espresso, ed è in questa ottica che vanno intesi gli studi, le proposte di norme legislative che riguardano la professione ed ogni sforzo compiuto per raggiungere obiettivi di alto livello culturale, tecnico ed umano.

Il significato dell’appartenenza alla professione infermieristica è esplicitato nel Codice deontologico e nella deontologia, che viene espressa in ogni azione professionale in modo coerente tra essere Infermieri/e e fare gli/le Infermieri/e. I codici etico-deontologici sono essenziali per regolare i rapporti con i/le fruitori/trici dei servizi, i/le cittadini/e, e con gli altri membri delle professioni sanitarie.

Il Codice deontologico rappresenta la norma morale che guida l’esercizio professionale.

 

 

CARATTERISTICHE DELL’ORDINE

  • AUTOFINANZIATO
: quota annuale fissata dal Consiglio Direttivo e approvata dall’assemblea
  • NECESSARIO/OBBLIGATORIO 
: tutela della professione e sviluppo dei professionisti
  • ISCRIZIONE OBBLIGATORIA    
: tutela dei cittadini (norme vigenti)
  • AUTONOMO
: regolamento interno e attività che svolge
  • DEMOCRATICO
: gli organi direttivi sono eletti dagli iscritti

 

GLI ORDINI Provinciali sono riuniti nella Federazione Nazionale che, a norma di legge, deve essere costituita in Roma. La Federazione Nazionale ha gli stessi obblighi, a livello nazionale, degli ORDINI Provinciali, e della sua operatività ogni iscritto/a è costantemente informato/a attraverso i diversi canali comunicativi.