La Cappella Sistina dei Musei Vaticani in occasione dell'apertura serale

Musei Vaticani “amici del cuore”. Nel percorso di visita defibrillatori e personale addestrato

Per la sicurezza delle circa 6 milioni di persone che ogni anno visitano le collezioni dei Musei Vaticani, custodi addestrati e defibrillatori sono stati posizionati lungo il percorso di visita. Renderanno i Musei Vaticani la prima area museale italiana ‘Amica del Cuore’ , il piano di cardio-protezione realizzato in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù secondo standard internazionali

Untitled-7

Eterologa. In Emilia Romagna più di 700 coppie in fila per avere un figlio

L’obiettivo e’ gravoso: abbattere una lista di attesa che solo nei centri pubblici conta gia’ 739 coppie. Molte naturalmente non sono residenti in Emilia-Romagna, perche’ l’offerta di fecondazione eterologa e’ minore in tante parti d’Italia. “Per dieci anni il meccanismo e’ stato fermo, quindi andavano all’estero, ricorda la direttrice della sanita’ regionale Petropulacos

image

A Reggio Emilia presentata la “Casa del Dono”

Nata dalla collaborazione tra Avis provinciale e Avis comunale, la Casa è stata inaugurata ieri domenica 18 settembre a Reggio Emilia. Nella nuova struttura troveranno posto attività attualmente svolte in Ospedale: la raccolta di sangue e plasma, la selezione e il counselling dei donatori, il prelievo di campioni a scopo diagnostico (Centro Prelievi)

cigarette-167066_960_720

Fumatori adolescenti: l’Italia al primo posto

Da una ricerca, emerge che l’Italia è il Paese europeo dove più adolescenti fumano. La ricerca, condotta nelle scuole di 35 Paesi, tra studenti di 15-16 anni nel 2015, (di questi 24 Stati Ue). Si legge che ,se meno di un quarto della media del campione generale (21%) può essere considerato fumatore, l’Italia spicca per la percentuale di fumatori (37%).

https://www.flickr.com/photos/sanbeiji/

Cibi senza glutine diventati moda: dannoso sceglierli se non si è celiaci

l’abuso di una terapia rischia di svilire il valore della stessa. «Questi prodotti sono inseriti nel registro nazionale degli alimenti e considerati un salvavita – ricorda ogni volta che può Caterina Pilo, direttore generale dell’Associazione Italiana Celiachia -. In questo modo c’è il rischio che si smantellino le politiche a difesa dei celiaci

grandparent-1235191_960_720

CNR: “Lo sviluppo della demenza può essere scoperta con 8 anni di anticipo”

In persone affette da deficit cognitivo lieve (Mci-Mild Cognitive Impairment), il manifestarsi di difficolta’ nell’esecuzione delle attivita’ quotidiane piu’ complesse consente di predire lo sviluppo di demenza con un anticipo di otto anni. È quanto emerge da uno studio condotto nell’ambito del progetto Ilsa (Italian Longitudinal Study on Aging)