LUOGHI DI LAVORO

 AMBITI OCCUPAZIONALI

L’infermiere può svolgere la professione nelle strutture sanitarie pubbliche o private del territorio: ospedali, case di cura, ambulatori, comunità per anziani, assistenza domiciliare ed esercitare la libera professione in forma singola, associata e interprofessionale.

In questi ambiti svolge funzioni e assume responsabilità autonome o in correlazione con altri professionisti.

Il ruolo formativo è svolto, in qualità di docente e tutor degli studenti infermieri, del personale di supporto e in attività educative, rivolte al cittadino.

Lo sviluppo di carriera è garantito sia a livello orizzontale che verticale sulla base di titoli ed esperienza, a questo corrisponde l’assunzione progressiva di responsabilità organizzative e gestionali diversificate, oltre a quelle assistenziali. Il fabbisogno di infermieri in possesso di Laurea in Infermieristica è immediato ed i dati di ricerca in ambito occupazionale documentano il costante incremento del fabbisogno stesso.

IL LIVELLO ECONOMICO

Il livello economico dell’infermiere è definito nei contratti di lavoro del Servizio Sanitario pubblico, privato e quello delle strutture socio-assistenziali, esso progredisce in base allo sviluppo di carriera che deriva dalla progressione degli anni di lavoro, da riconosciute capacità professionali, dai titoli di formazione post-base: Master di primo livello, Laurea specialistica in Scienze Infermieristiche, Master di secondo livello, Dottorato di Ricerca.

Nell’esercizio della libera professione l’infermiere si avvale del tariffario stabilito in ambito professionale.

Scegliere la professione infermieristica rappresenta una garanzia per il lavoro, la dignità del proprio futuro, un valore per la società.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy