Creata la prima stanza multisensoriale interattiva per le persone affette da autismo

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Il  2 aprile a Coredo, in Val di Non, presso la struttura all’avanguardia per la cura dell’autismo della Fondazione Casa Sebastiano sarà inaugurata  la prima stanza multisensoriale interattiva in Italia. Uno strumento innovativo che riesce ad agire positivamente nelle aree di difficoltà dell’autismo: interazione sociale, comunicazione, creatività e immaginazione.

Questo  sistema crea realtà virtuali da esplorare e giochi interattivi che vengono controllati dal movimento gestuale dell’utente che interagisce direttamente con le immagini, i colori, i suoni ed i profumi andando a stimolare l’attività fisica e cognitiva di diverse competenze. La  tecnologia di cui si avvale il sistema è di proiezioni interattive su pavimento e pareti, che produce immagini e suoni sensibili al movimento con software di oltre 300 applicazioni personalizzabili e sistema luminoso a Led per la cromoterapia.

Di Carlotta Pasquali

FONTE ANSA

Potrebbe interessarti...