Un “disco orario” per ricordarsi le vaccinazioni

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

La  campagna #lavaccinazionenonhaetà lanciata a Roma da IncontraDonna Onlus,  ha istituito un calendario che ricorda i vaccini da fare ad ogni età.  Questi sono gli eventi in giro per l’Italia, a Bologna, Palermo e Roma, e offrono materiale informativo che fuga i principali dubbi delle famiglie. Questo calendario,  ha una forma simile a un disco orario, tutto il resto del materiale sarà distribuito all’interno dei 142 corner Salute Coop.

Adriana Bonifacino, presidente di IncontraDonna onlus, ha spiegato che l’obiettivo è ricordare l’importanza delle vaccinazioni. “Senza la prevenzione non andiamo da nessuna parte”. Inoltre ha aggiunto che questi sono i messaggi che devono raggiungere le famiglie, e  non ci si può distrarre rispetto alla salute della famiglia dal bambino fino all’anziano. Prima di essere iniettata, ha aggiunto, ogni fiala di vaccino subisce 100 controlli.

Il calendario contiene tutte le vaccinazioni da fare, dall’infanzia alla terza età, ed è stato stilato sulla base del nuovo Piano approvato recentemente e finanziato nella prossima manovra.

Lippi ha sottolineato che l’aver inserito per la prima volta i vaccini nei Lea  è stata una scelta coraggiosa e importante. La vaccinazione ha un valore per il singolo, per la comunità, un valore sociale ma anche economico, ogni euro investito in vaccini ne fa risparmiare 24 in farmaci. Riuscire a smentire i falsi miti che circolano soprattutto sul web non è facile, ha sottolineato il vicepresidente della Fnomceo Maurizio Scassola. Bisogna mettere alle corde queste posizioni, ma si può  farlo solo con un percorso che riavvicini i cittadini alla scienza. Per quanto riguarda i medici che sconsigliano i vaccini si arriverà eventualmente a un percorso disciplinare, ma questo è solo uno degli aspetti.

Di Carlotta Pasquali

FONTE ANSA

 

Potrebbe interessarti...