Vaccini. Gentiloni: “Introdotto l’obbligo per iscrivere i figli a scuola”

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

paolo-gentiloniIl Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge sulla obbligatorieta’ delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola. Lo riferisce il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in conferenza stampa.

“Bisogna evitare – prosegue Gentiloni – che le difficolta’ che ci sono si trasformino in vere emergenza sanitaria. Oggi non siamo in un’emergenza ma, siccome vogliamo evitarla, prendiamo con decreto misure che sono convinto con gradualita’ consentiranno un livello di protezione dei bambini molto piu’ elevato e maggiore sicurezza. Non rispettare l’obbligo dei vaccini comportera’ l’impossibilita’ di iscriversi al sistema scolastico dai 0 ai 6 anni, che precede la scuola dell’obbligo. Per iscriversi alla scuola dell’obbligo la mancanza di documentazione produrra’ sanzioni che sono dalle 10 alle 30 volte maggiori di quelle esistenti.

Con il decreto approvato oggi dal Consiglio dei ministri diventano 12 i vaccini obbligatori a cui i bambini dovranno essere sottoposti per poter accedere all’asilo nido e scuola materna. Come spiega la ministra Beatrice Lorenzin si tratta dei vaccini contro queste malattie: polio, difterite, tetano, epatite b, pertosse, emofilo influenzale b, meningococco b e c, morbillo, rosolia, parotite e varicella. “Come i genitori sanno- conclude- non sono 12 vaccinazioni ma sono gruppi di vaccini che vengono fatti insieme”

DIRE (www.dire.it)

Potrebbe interessarti...