“Per la sanità italiana non è il tempo di una crisi di governo al buio”. L’appello delle professioni sanitarie

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

2685c2ec-6241-48d7-bbf5-d34ac1aef87f-819x1024

L’accorato appello delle professioni sanitarie e sociosanitarie all’unità ed alla responsabilità al Presidente Draghi, al Ministro Speranza, a tutte le forze politiche e sociali, ad ogni singolo rappresentante delle Istituzioni.

 

Per la sanità italiana non è il tempo di una crisi di governo al buio.

A nome delle donne e degli uomini delle professioni sanitarie e sociosanitarie rivolgiamo un accorato appello all’unità ed alla responsabilità al Presidente Draghi, al Ministro Speranza, a tutte le forze politiche e sociali, ad ogni singolo rappresentante delle Istituzioni.

Non è il tempo di lasciare solo chi, da oltre due anni, con competenza e dedizione, combatte in prima linea la battaglia, ancora in corso, contro la Covid-19.

Non è il tempo di fermare o rallentare lo sforzo straordinario per rendere più forte e moderno il nostro Servizio sanitario nazionale e per portare avanti riforme ed investimenti attesi da anni, di cui potranno beneficiare le persone che hanno bisogno di assistenza e cura.

Le ragioni dell’unità nazionale, di un sforzo comune del nostro Paese, sono rafforzate dalla guerra e dalle sue drammatiche conseguenze economiche e sociali.

Fermarsi adesso, far prevalere le ragioni personali e di parte, sarebbe un errore imperdonabile.

 

L’appello è firmato da:

La Presidente FNOPI
Barbara Mangiacavalli

Il Presidente CNOP
David Lazzari

La Presidente FNCF
Nausicaa Orlandi

Il Presidente FNOMCeO
Filippo Anelli

Il Presidente ONB
Vincenzo D’Anna

La Presidente FNOPO
Silvia Vaccari

Il Presidente CNOAS
Gianmario Gazzi

La Presidente FNO TSRM e PSTRP
Teresa Calandra

Il Presidente FNOVI
Gaetano Penocchio

Potrebbe interessarti...