N. 2 – EDITORIALE

ANNO XIV – N. 2 – APRILE 2002


EDITORIALE

“CI ASPETTA TANTO LAVORO DA FARE”

L’anno 2002, apertosi con l’avvenimento da lungo tempo atteso quale l’equipollenza dei titoli per la prosecuzione degli studi (Legge 8 gennaio 2002 n. 1) continua con il quotidiano lavoro messo in atto per conseguire gli altri importanti obiettivi tra cui l’attivazione dei Master di 1° livello comprendenti le aree di formazione post-base definite nel profilo dell’infermiere e altre ancora.

Il Collegio IPASVI di Bologna oltre ad avvalersi delle linee-guida elaborate dalla nostra Federazione Nazionale, e precisamente quelle relative ai Master di 1° livello in:

1) “Management infermieristico” per le funzioni di coordinamento;

2) “Infermieristica in Sanità pubblica”;

3) “Infermieristica in area pediatrica”;

ha elaborato le linee-guida per i Master in:

4) “Infermieristica in area chirurgica” – settore operatorio;
5) “Infermieristica in area geriatrica”
6) “Infermieristica in area psichiatrica”
7) “Infermieristica in area critica”

Questo ampio lavoro, in particolare, riferito alle linee-guida per i Master citati ai punti 4 – 5 – 6 – 7 è stato svolto con il contributo di valenti professionisti, che riuniti in gruppi di lavoro, hanno espresso il meglio delle potenzialità professionali possedute dagli infermieri.

Ciascuno, nel proprio campo, avrebbe potuto fare altrettanto, ciò che è importante nel momento in cui questi percorsi saranno attivati, è l’impegno dei professionisti a far sì che il risultato sia di qualità per tutti. Ora sono le istituzioni: Università degli Studi, Assessorato alla Sanità della Regione, Aziende sanitarie, Sedi formative, a dover dare l’avvio alla suddetta formazione.

Al momento possiamo dire che le premesse sono molto buone, continueremo a lavorare per dare contributi per l’attivazione dei corsi e per il miglior risultato raggiungibile.

Gli iscritti all’Albo IPASVI saranno costantemente informati attraverso il nostro sito internet (rinnovato e mantenuto aggiornato: www.ipasvibo.it e Televideo di Rete 7 – È TV, pag. 251).

L’Assemblea ordinaria annuale, il II Convegno Interregionale, l’Assemblea elettorale e, nel prossimo autunno, il Congresso Nazionale della Federazione IPASVI, sono appuntamenti a cui non si può mancare, mediante l’effettiva partecipazione o, quando non è possibile, aggiornandosi sui contenuti proposti.

Apparteniamo ad una professione in costante cammino sia a livello proprio che nel contesto del sistema sanitario.

L’aspetto attinente ai Livelli Essenziali di Assistenza – LEA, recentemente definiti in norme nazionali coinvolgono gli Infermieri? Certamente sì, poiché accanto all’erogazione delle cure mediche sono necessarie quelle infermieristiche per cui anche su questi aspetti i professionisti si devono interrogare per dare risposte concrete.

L’Educazione Continua in Medicina, ampiamente trattata nel n. 3 del giornale della Federazione Nazionale IPASVI, rappresenta un altro fondamentale aspetto per lo sviluppo della professionalità posseduta. Il Consiglio Direttivo del Collegio IPASVI ritiene, a maggioranza, che la funzione del Collegio sia, in questo campo, quella di collaborare con le istituzioni sanitarie, sul piano culturale e prevedere, al proprio interno, il sistema per documentare il percorso formativo di ciascun professionista iscritto all’Albo, compreso il sistema dei “crediti”. Ciò potrà costituire un’importante banca dati anche per dimostrare i livelli formativi raggiunti dalla comunità professionale, compreso il contributo dato dal Collegio stesso attraverso i Corsi di formazione continua/aggiornamento, costantemente offerti ai propri iscritti e necessari per il curriculum professionale.

Il prossimo futuro appare ricco di prospettive di qualità: auguriamoci di poterle cogliere.

Cleopatra Ferri  

  

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy