Certificazione Regolarità Soggiorno

 

ISCRITTI CON CITTADINANZA DI UNO DEI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA

I cittadini dell’Unione Europea iscritti all’Albo devono essere in possesso di uno dei seguenti documenti previsti dal decreto legislativo del 6 febbraio 2007, n. 3:

  • ATTESTAZIONE DI ISCRIZIONE ANAGRAFICA DI CITTADINO DELL’UNIONE EUROPEA
  • ATTESTAZIONE DI SOGGIORNO PERMANENTE  PER I CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA

Per poter chiedere al Comune tali documenti, oltre ad aver fatto richiesta d’iscrizione anagrafica, devono produrre la documentazione attestante:

a) in caso di soggiorno per motivi di lavoro: l’attività esercitata;
b) in caso di soggiorno senza svolgere attività lavorativa o per motivi di studio o formazione: la disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno, calcolate in base all’importo annuo dell’assegno sociale in relazione al numero dei familiari a carico, anche tramite un’autocertificazione; la titolarità di una polizza di assicurazione sanitaria che copra le spese sanitarie; limitatamente al soggiorno per motivi di studio, anche la documentazione attestante l’iscrizione presso un istituto pubblico o privato riconosciuto;
c) in caso di familiare del cittadino dell’Unione avente la cittadinanza di uno Stato membro, ma non un autonomo diritto al soggiorno: è necessario un documento che attesti la qualità di familiare o familiare a carico (che può essere anche autocertificata).

Gli iscritti, di cittadinanza comunitaria, possono effettuare una copia autentica e conforme all’originale del documento attestante la regolarità del loro soggiorno, compilando una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà  (D.P.R. n. 455 del 28/12/2000) e trasmettendola o portandola al Collegio in orario d’ufficio  (lun/merc 9.00-12.00, mart/giov/ven 14.00-17.00), insieme a una fotocopia dell’Attestato di Iscrizione Anagrafica o Attestato di Soggiorno Permanente e una fotocopia di un proprio Documento di Identità, qualora non lo avessero già fatto o fossero occorse modificazioni.

 

ISCRITTI CON CITTADINANZA DI UN PAESE NON IN UNIONE EUROPEA

L’iscrizione all’Albo dei cittadini non appartenenti  a paesi dell’Unione Europea, è vincolata al periodo di validità e dalle condizioni previste dal  Permesso o Carta di Soggiorno così come specificato dal Decreto di Riconoscimento rilasciato dal Ministero della Salute.

Pertanto vige l’obbligo per gli iscritti di presentare al Collegio il Permesso/Carta di Soggiorno ad ogni loro rinnovo.

Si ricorda che il permesso/carta di soggiorno non può essere autocertificato, ma deve essere esibito ai sensi dell’art. 6 del DLgs 286/98.

 

ACQUISIZIONE DELLA CITTADINANZA ITALIANA

Gli iscritti che acquisiscono la Cittadinanza Italiana devono darne immediata comunicazione al Collegio. Per le modalità contattare la Segreteria 051.39.38.40 in orario d’ufficio (lun/merc 9.00-12.00, mart/giov/ven 14.00-17.00)