23 Luglio 2014 – Aggiornamento sulla Delibera Regione Emilia Romagna 220/2014

ipasviscan
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

La Delibera 1442/2014, approvata dalla Giunta Regionale lunedì scorso, su proposta dell’Assessore alle Politiche per la Salute, a modifica ed integrazione della precedente Delibera 220/2014 “Indicazione sui percorsi relativi alle pratiche assistenziali eseguite a domicilio da personale laico su pazienti con malattie croniche, rare o con necessità assistenziali complesse”, che tanta perplessità e preoccupazione aveva suscitato nella nostra comunità professionale, ricolloca le scelte politiche e gli interventi della nostra regione destinati alla salute nell’ottica della presa in carico dei pazienti da parte del Servizio Sanitario Regionale. Si ribadisce la centralità dell’assistito, dei suoi familiari e del suo contesto. Si rafforza la valorizzazione dei professionisti già impegnati nell’innovazione e nei cambiamenti a cui è stato sottoposto il nostro sistema di welfare.

In particolare, per la Professione Infermieristica si ricorda la precedente Delibera 427/2009 per la valorizzazione del ruolo degli Infermieri nelle Cure Primarie, la Delibera 313/2009 per il sostegno del Case Management nella Salute Mentale e la Legge Regionale 2 del 28/03/2014 sul “Riconoscimento e sostegno del care giver” in cui l’Infermiere è identificato come referente di quest’ultimo.

L’indispensabile coinvolgimento dei pazienti con malattie croniche o rare e dei loro care givers dovrà pertanto avvenire all’interno dei PAI (Piani Assistenziali Individualizzati) e/o dei PTP (Piani Terapeutici Personalizzati) e, quindi, solo in una logica di personalizzazione degli interventi informativi/educativi, in cui i professionisti sanitari di riferimento, fra cui in primis gli Infermieri, avranno un ruolo centrale nella definizione dei bisogni educativi, nella progettazione degli interventi, nella verifica periodica dell’intero processo.

 

Pietro Giurdanella

Responsabile

Potrebbe interessarti...