La Spagna approva la legge sulla prescrizione infermieristica. Ma è polemica

image
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Il Regio Decreto sulla prescrizione infermieristica è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale spagnola ed è entrato in vigore il 24 dicembre 2015.

Ma le polemiche non si fermano.

Il governo del Partito Popolare ha completato il suo tradimento della professione infermieristica e il normale funzionamento del sistema sanitario, e lo ha fatto di notte e dimostrando una codardia politica senza precedenti nella storia della salute e della democrazia” questo il commento dell’Ufficio di Presidenza dell’Organizazion Collegial de Infermeria link

La Spagna, dopo un lungo iter legislativo, dopo un primo stop descritto in un nostro recente articolo, nel mese di ottobre 2015 approva il Regio Decreto sulla prescrizione infermieristica ma gli infermieri spagnoli gridano allo scandalo fin da subito. Poche ore prima della votazione, nelle ore notturne, infatti, la legge veniva modificata all’articolo 3.

Le cmodificava la sostanza del testo originale già approvato dal Consiglio Interterritoriale del Servizio Nazionale di Salute e giudicato favorevolmente dal Consiglio di Stato, il più alto organo consultivo dello stato spagnolo. Da quanto si legge, le modifiche apportate andrebbero contro anche a i principi di altre due leggi approvate in parlamento, la “Ley del Medicamiento” (3 agosto 2000) che fu approvata all’unanimità, e la “Ley de Procedimiento Administrativo”.

In Spagna, dove in alcune realtà già di fatto, venivano somministrate terapie secondo protocolli riconosciuti dai ministeri della salute di ogni regione, senza aver bisogno della prescrizione personalizzata, con l’approvazione di questa legge, non si potrà più procedere in pratiche consolidate da anni, perché di fatto, si andrebbe incontro a reati quali l’abuso di professione.

Nella realtà spagnola, le vaccinazioni anti influenzali, o le vaccinazioni pediatriche, sono gestite autonomamente da infermieri specializzati, così come alcune somministrazioni delle ostetriche durante il parto, come quella dell’ossitocina. Dopo l’approvazione dell’art. 3 modificato, tutto questo non è più legale. I campi in cui venivano seguiti protocolli riconosciuti riguardavano anche le medicazioni avanzate di ulcere da decubito con prodotti che contengono dei farmaci, o terapie di pazienti cronici diabetici o in terapie anticoagulanti.

Questi protocolli riguardavano anche il personale che lavora nell’emergenza territoriale, in cui la velocità della presa di decisione è importante per l’efficacia dell’azione. In questi casi la vita del paziente dipende dalla decisione immediata dell’infermiere e un minuto può fare la differenza tra la vita e la morte.

spagna infermieri

 

L’Ufficio di Presidenza dell’Organizazion Collegial de Infermeria (sito web), con un comunicato stampa ha incaricato i propri servizi legali di procedere immediatamente con le seguenti azioni:

• Appello alla Corte Suprema chiedendo la sospensione immediata del Regio Decreto per nullità in riferimento all’articolo 3, che riguarda i farmaci soggetti a prescrizione medica.

• Valutazione dell’esercizio di tutte le azioni legali che si possono intraprendere, tra cui quella penale.
• Appello pubblico attraverso una conferenza stampa per condividere tutte le azioni da intraprendere.

 

Secondo l’Organizzazione “il testo finale del Regio Decreto della prescrizione infermieristica va contro gli interessi del paziente, dell’organizzazione sanitaria e del senso comune”.

 

 

Autore articolo: dr. Antonio Torella (a.torella@icloud.com)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

Altri articoli dello stesso Autore 

  1. Noi, Infermieri a Berlino: il racconto di Clorinda Demaio
  2. La Spagna approva la legge sulla prescrizione infermieristica. Ma è polemica
  3. Norvegia: il nuovo “El Dorado” per gli infermieri
  4. Emergency: un’infermiera bolognese ci racconta la sua esperienza in Sudan
  5. Genetic Nurse: dal Nord Europa arriva a Bologna una nuova specializzazione
  6. Francia: la lunga notte di un infermiere italiano
  7. Spagna: stop alla legge sulla prescrizione infermieristica di farmaci e presidi
  8. Are you RE VALIDATION ready?
  9. N.M.C. Nuovi requisiti linguistici per la registrazione degli infermieri europei

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy