Stethotelephone, il progetto di un giovane calabrese per unire stetoscopio e smartphone

image
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Stethotelephone, il progetto di un giovane calabrese per unire stetoscopio e smartphone, frutto dell’ingegno italiano.

Lo Stethotelephone è’ un connettore che vuole interfacciare il classico fonendoscopio con uno smartphone. È un dispositivo capace di digitalizzare i suoni auscultati dal medico per adoperarli nell’ambito della telemedicina, del tele-consulto, dell’archiviazione dei dati all’interno di cartelle cliniche elettroniche. Questo sistema mira a migliorare notevolmente la qualità della diagnosi. In più renderebbe dinamico l’ambiente sanitario, permettendo una comunicazione diversa e interconnessa tra professionisti.

La registrazione delle auscultazioni è molto importante, inoltre, nei casi di anomalie di difficile individuazione. Il dispositivo, infatti, permette di riascoltare toni che ad un primo ascolto possono sfuggire all’orecchio medico.

Inoltre aiuterà l’automisurazione domiciliare della pressione arteriosa con comune sfigmomanometro, da parte di pazienti con ipertensione al proprio domicilio.

Fonte: link

 

Potrebbe interessarti...