Alvaro, 5 anni. Un esoscheletro contro l’atrofia muscolare spinale

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Dalla Spagna arrivano le immagini di un bambino affetto da SMA (Atrofia muscolare spinale) che da oggi può muovere i primi passi verso mamma e papà, grazie all’esoscheletro “baby” – il primo al mondo – appositamente pensato a misura di bambini affetti da questa grave malattia che toglie la forza ai muscoli.

Álvaro, 5 anni, affetto da Sma, cammina verso i genitori sorretto dall'esoscheletro durante un test (Foto: Joan Costa - Csic)- ADNKRONOS

Álvaro, 5 anni, affetto da Sma, cammina verso i genitori sorretto dall’esoscheletro durante un test (Foto: Joan Costa – Csic)-             Fonte: ADNKRONOS

 

Una tecnologia innovativa, brevettata in Spagna dal Consiglio nazionale delle ricerche iberico (Csic) e dal suo spin-off Marsi Bionics (unità di business basato sulla tecnologia), ed è attualmente in fase preclinica. La struttura ha delle aste aste di supporto (ortesi) che vengono regolate per adattarsi e circondare le gambe e il tronco. All’altezza delle articolazioni, dei motori mimano i muscoli umani e danno al bambino la forza necessaria per stare in piedi e camminare. Il sistema è completato da una serie di sensori, un controllore del movimento e una batteria che ha 5 ore di vita.

Grazie a questa invenzione, tante altre patologie possono essere utilizzate in fisioterapia, per prevenire gli effetti secondari della perdita di mobilità associata alla malattia e il grave declino della salute correlato. Il rischio che spesso corrono i piccoli pazienti è che venga compromessa anche l’aspettativa di vita.

 

Fonte: ADNKRONOS

Potrebbe interessarti...