Bando di Ricerca Infermieristica

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Logo Search detective spy vector icon design template. Eye ball in Magnifying glass symbol. Abstract Searching Spying service.

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI RICERCA INFERMIERISTICA

La ricerca infermieristica è il mezzo fondamentale per accrescere le conoscenze disciplinari, consentendo alla comunità scientifica di migliorare la qualità delle cure infermieristiche erogate e quindi gli esiti delle Persone assistite.

In relazione al valore che la ricerca ha nell’ambito della disciplina e viste le difficoltà oggettive nella realizzazione di progetti di ricerca spontanea, il Collegio IPASVI di Bologna istituisce un Bando per il finanziamento di progetti di ricerca infermieristici.

Criteri di ammissibilità dei progetti

Possono concorrere progetti inerenti a tematiche di ambito infermieristico, presentati da un referente (ricercatore responsabile) che deve essere iscritto al Collegio IPASVI di Bologna.

Possono essere ammessi progetti di ricerca spontanei, non ancora avviati. I progetti di ricerca possono essere proposti da gruppi monoprofessionali o multiprofessionali. Non saranno ammessi progetti presentati da singoli. È tuttavia criterio di preferenza la presentazione da parte di un gruppo di ricerca multiprofessionale. Il ricercatore responsabile sarà colui che terrà i contatti con il Collegio IPASVI nell’ambito del periodo di validità del bando e per la durata dei suoi effetti, nel caso in cui il progetto fosse selezionato per il finanziamento. Non sono ammissibili progetti di ricerca che rientrano nell’ambito dell’elaborazione di tesi di master, di laurea di primo o secondo livello o di dottorato.

Presentazione delle domande

Le domande dovranno pervenire presso all’indirizzo di posta elettronica bologna@ipasvi.legalmail.it, entro le ore 24:00 di domenica 1 maggio 2016. Trascorsa questa data nessun nuovo progetto sarà ammesso alla valutazione, né saranno accettati materiali integrativi, se non espressamente richiesti dalla commissione di valutazione dei progetti. Sarà cura della Segreteria del Collegio comunicare al referente, via e-mail, l’avvenuto ricevimento del materiale. La presentazione dei progetti dovrà essere realizzata mediante la predisposizione della sinossi dello studio, secondo l’Allegato 1 e 2 e dovrà contenere:

Se la ricerca è di tipo quantitativo:

  • Titolo del protocollo
  • Membri del gruppo di ricerca, con indicata la professione ed il ruolo professionale e l’eventuale ente di appartenenza
  • Background
  • Obiettivo dello studio
  • Disegno dello studio, con indicazione dei criteri di inclusione dei soggetti coinvolti, Interventi o esposizioni valutati, variabili di esito misurate, modalità di elaborazione statistica.
  • Definizione e razionale della numerosità campionaria.
  • Preventivo dei costi.
  • Modulo del Consenso informato
  • Tempi di attuazione del progetto

Se la ricerca è di tipo qualitativo:

  • Titolo del protocollo
  • Membri del gruppo di ricerca, con indicata la professione ed il ruolo professionale e l’eventuale ente di appartenenza.
  • Background
  • Focus dello studio
  • Disegno dello studio, con indicazione dei criteri di inclusione dei soggetti coinvolti
  • Modalità di raccolta dati
  • Strategie per garantire la credibilità, l’affidabilità e la confermabilità dello studio
  • Tecniche di analisi dei dati che saranno adottate.
  • Preventivo dei costi.
  • Modulo del Consenso informato
  • Tempi di attuazione del progetto

 

Close-up on financial data computer screen

Selezione dei progetti

I progetti di ricerca verranno valutati da una commissione composta dalla Presidente del Collegio IPASVI di Bologna, consiglieri del Consiglio Direttivo del Collegio IPASVI di Bologna, appartenenti alla Commissione per la Ricerca Infermieristica, ed esperti nell’ambito della ricerca infermieristica dell’area della Provincia di Bologna.

La valutazione verrà effettuata sulla base dei seguenti criteri:

  • Pertinenza del tema di ricerca alla disciplina infermieristica

  • Coerenza tra obiettivi e disegno dello studio

  • Completezza e chiarezza della documentazione riportata.

  • Fattibilità del progetto di ricerca

  • Coerenza e adeguatezza del piano dei costi.

La valutazione verrà effettuata dalla commissione nominata che produrrà i verbali per la valutazione di ogni singolo progetto. Entro il 31 maggio 2016 verranno resi noti i risultati della valutazione. Il referente di ogni progetto riceverà un feedback da parte della commissione.

Nel caso in cui nessun progetto presentasse i requisiti necessari, il finanziamento non verrà assegnato.

Una volta individuato il/i progetto/i i vincitori del bando saranno chiamati a firmare un protocollo d’intesa, insieme alla Presidente del Collegio IPASVI di Bologna, al quale dovranno essere allegati, a cura del ricercatore responsabile, il protocollo completo dello studio, e se richiesto, il parere del Comitato Etico competente, e tutta la documentazione ad esso presentata. Tali documenti devono essere presentati entro 6 mesi dalla notifica del Collegio.

Finanziamento dei progetti di ricerca

Complessivamente verranno assegnati ai progetti di ricerca € 3000,00.

Il Collegio IPASVI di Bologna sosterrà le spese dei progetti di ricerca ammessi al finanziamento per un massimo complessivo di € 3000,00. Il numero massimo di progetti finanziati sarà di 6 mentre il minimo può essere 1.

Sono ammissibili spese relative a:

  1. acquisto di materiale coperto da copyright per la raccolta dei dati (ad esempio, questionari validati nella versione italiana ma non di uso libero),

  2. compenso per attività di collaborazione (ad esempio, elaborazioni statistiche specialistiche, traduzione di un articolo finale in lingua inglese o spoglio di questionari ed inserimento dei dati in archivi informatici),

  3. ricerca bibliografica (ad esempio, consultazione a pagamento di banche dati telematiche o acquisto di libri o singole riviste),

  4. predisposizione di materiale utile alla ricerca (ad esempio, copia di questionari o stampa di manuali di istruzioni),

  5. pagamento della quota necessaria per la pubblicazione dei risultati dello studio in una rivista “Open Access”.

Tutte le spese preventivate inserite nel progetto di ricerca saranno considerate lorde.

Le quote di finanziamento verranno erogate ad intervalli predefiniti ed a seguito della presentazione della relativa rendicontazione. A seguito della firma del protocollo di intesa, a cui verranno allegati anche i preventivi, l’entità del finanziamento non potrà in alcun modo essere aumentata ed eventuali ridistribuzioni degli importi destinati alle diverse voci del preventivo, dovranno essere accordati formalmente con la Presidente del Collegio IPASVI di Bologna.

Per ogni ulteriore informazione rivolgersi a daniela.mosci@pecipasvi.it.


Allegati:

Format per la presentazione della sinossi del protocollo di studio quantitativo

Titolo del protocollo

Membri del gruppo di ricerca

(Indicare la professione ed il ruolo professionale e l’eventuale ente di appartenenza)

Background

Obiettivo dello studio

Disegno dello studio, con indicazione dei criteri di inclusione dei soggetti coinvolti, Interventi o esposizioni valutati, variabili di esito misurate, modalità di elaborazione statistica.

Definizione e razionale della numerosità campionaria.

Analisi statistiche previste

Preventivo di spesa

Spese per servizi (es statistico, traduttore) Specificare

Spese per acquisizione di materiale documentale (strumenti a pagamento, letteratura a pagamento)

Specificare

Spese per produzione di materiali (Stampa materiale cartaceo per lo studio es moduli) Specificare

Costi di pubblicazione (pubblicazione in riviste open access)

Allegare:

 Tempogramma con la pianificazione dei tempi di realizzazione dello studio

 Modulo di consenso informato


Format per la presentazione della sinossi del protocollo di studio quantitativo

Titolo del protocollo

Membri del gruppo di ricerca

(Indicare la professione ed il ruolo professionale e l’eventuale ente di appartenenza)

Background

Obiettivo e focus dello studio

Disegno dello studio, con indicazione dei criteri di inclusione dei soggetti coinvolti

Modalità di raccolta dati.

Strategie per garantire la credibilità, l’affidabilità e la confermabilità dello studio

Tecniche di analisi dei dati che saranno adottate.

Preventivo di spesa

Spese per servizi (es trascrizione dei testi, traduttore) Specificare

Spese per acquisizione di materiale documentale o altro materiale (strumenti a pagamento, letteratura a pagamento)

Specificare

Spese per produzione di materiali (Stampa materiale cartaceo per lo studio es moduli) Specificare

Costi di pubblicazione (pubblicazione in riviste open access)

Allegare:

 Tempogramma con la pianificazione dei tempi di realizzazione dello studio

 Modulo di consenso informato

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy