Laboratorio Unico Metropolitano, automazione e innovazione

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Convegno, 2 dicembre 2016, Ospedale Maggiore, largo Nigrisoli 2, Bologna

Con questo evento si vuole condividere la realizzazione del progetto Laboratorio Unico Metropolitano (LUM) di Bologna e approfondire alcuni argomenti inerenti in particolare all’innovazione organizzativa, tecnologica e metodologica.

Il laboratorio è stato ideato per ottenere una elevata  automazione delle attività in modo da gestire su tutto il territorio metropolitano, per le numerose tipologie di esame compresi quelli specialistici, un elevato volume di prestazioni con una rapida refertazione.

Questo si è concretizzato grazie ad una strumentazione all’avanguardia che si avvale delle più moderne tecniche di indagine diagnostiche. Inoltre la concentrazione di risorse e professionalità garantiscono i più elevati standard di qualità, maggiore efficienza operativa e gestionale, capacità di risposta alle esigenze cliniche e, non ultimo, alle economie di scala.

Senza dimenticare l’importanza che, in una struttura concepita come centro strategico per il consolidamento delle conoscenze e lo scambio di esperienze, riveste l’attenzione verso l’innovazione tecnologica e organizzativa per accrescere in modo significativo il contributo della Medicina di Laboratorio alla cura del paziente.

Il programma

programma on line.cdr

programma on line.cdr

 

download1

L’inaugurazione del LUM in presenza del Ministro Lorenzin

FB_IMG_1470130834320

FB_IMG_1470130850072

Potrebbe interessarti...