Obesità. In 40 anni triplicata negli uomini e raddoppiata nelle donne

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

In quasi 40 anni la prevalenza di obesità si è triplicata negli uomini ed è più che raddoppiata nelle donne. Un trend che, se dovesse rimanere stabile, porterebbe ad un obeso ogni 5 abitanti del pianeta entro il 2025.

La ricerca, pubblicata su The Lancet, è stata condotta da scienziati dell’Imperial College di Londra ed ha coinvolto l’Organizzazione Mondiale della Sanità e più di 700 ricercatori in tutto il mondo. Alla ricerca ha partecipato anche il Centro Ricerche in Epidemiologia e Medicina Preventiva (EPIMED) dell’Università dell’Insubria, diretto dal Professor Marco Ferrario, con i dati antropometrici relativi alla popolazione della Brianza.

Nello studio sono stati analizzati i trend temporali dell’Indice di Massa Corporea dal 1974 al 2014 di oltre 20 milioni di adulti provenienti da 200 Paesi. I risultati: oltre 266 milioni di obesi tra gli uomini e 375 milioni tra le donne, pari al 10,8% e al 14,9% della popolazione mondiale.

Il primato dell’obesità spetta a Cina e USA. L’Italia si posiziona al 136esimo nelle donne e al 56esimo posto negli uomini, con 6,7 milioni di obesi tra le donne (21,6%) e 5,8 milioni tra gli uomini (21,4%). Numeri purtroppo destinati ad aumentare, visto che le proiezioni per il 2025 indicano una prevalenza di obesità al 26% nelle donne e al 29 tra gli uomini.

 

Fonte: Agenzia Giornalistica Italiana

Potrebbe interessarti...