Ospedale Maggiore. Al via l’Ambulatorio preoperatorio centralizzato

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Un unico punto di riferimento, per quanti devono sottoporsi a intervento chirurgico programmato e per le donne in gravidanza che hanno scelto ricorrere all’epidurale, cui rivolgersi per tutti gli accertamenti prima dell’operazione o del parto. Un servizio che si propone di ridurre i tempi medi di ricovero e di attesa, attraverso una migliore programmazione delle liste operatorie. Queste, in sintesi, le caratteristiche innovative del nuovo Ambulatorio preoperatorio centralizzato, le cui attività hanno visto l’avvio il 23 maggio 2016.

Obiettivo di questo servizio è infatti quello di garantire l’assistenza nella fase preoperatoria – il periodo in cui si svolgono le attività di preparazione dell’intervento – in un’ottica di presa in carico unitaria e integrata della persona assistita, attraverso un percorso facilitato e con personale dedicato.

In questo percorso la persona inserita in lista di attesa per l’intervento viene contattata telefonicamente o via mail e riceve la proposta di eseguire gli accertamenti diagnostici di base (esami del sangue, radiografia al torace ed elettrocardiogramma), oltre alla prenotazione della visita anestesiologica e di eventuali ulteriori accertamenti diagnostici, in particolare gli esami finalizzati ad una completa valutazione anestesiologica, sulla base dei profili preoperatori loro assegnati. Alla persona viene altresì ricordata la disponibilità di un Call Center (tel. 051.3172785) cui rivolgersi per ulteriori informazioni o per eventuali comunicazioni. Prima dell’avvio di questo servizio spettava al paziente provvedere a fissare i diversi appuntamenti, a volte anche dovendosi recare dal medico per chiedere l’impegnativa, e dovendosi poi spostare autonomamente all’interno delle diverse strutture sanitarie dell’AUSL per effettuare tutti gli esami.

Per quanto riguarda l’epidurale, le donne che hanno deciso di ricorrervi possono rivolgersi al Call Center dopo aver partecipato ad uno degli incontri di gruppo offerti mensilmente dai tre punti nascita (Ospedale di Bentivoglio, Ospedale S. Orsola, Ospedale Maggiore), nel corso dei quali vengono fornite tutte le informazioni necessarie per una scelta informata e consapevole sulle diverse tecniche antalgiche. Il servizio prenderà in carico la donna e si occuperà della programmazione (per i punti nascita dell’Ospedale Maggiore e dell’Ospedale di Bentivoglio), nei tempi definiti, di tutti gli appuntamenti per visite ed esami.

L’area ambulatoriale, situata presso l’Edificio L dell’Ospedale Maggiore, è dotata di spazi di accettazione e attesa, e di ambienti dedicati alla visita anestesiologica, all’effettuazione di prelievi e dell’elettrocardiogramma.

Oltre a razionalizzare e facilitare l’iter della persona assistita,  la centralizzazione in un’unica struttura delle attività di prenotazione ed effettuazione delle attività diagnostiche preoperatorie si propone di ottimizzare e aumentare l’efficienza di utilizzo delle risorse.

L’Ambulatorio preoperatorio centralizzato, in questa fase iniziale, sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00. Nelle stesse giornate l’orario del Call Center sarà ampliato dalle ore 9.30 alle ore 14.00.

 

Fonte: Ausl Bologna

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy