Riattaccata mano a bimbo di 6 anni. A Torino “super” intervento

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Oltre 9 ore di intervento chirurgico al regina Margherita di Torino per riattaccare la mano destra ad un bimbo di 6 anni, amputata all’altezza del polso mentre tornava a casa con lo scuolabus. Un intervento “tecnicamente riuscito” che fa ben sperare, anche se l’entità del recupero della funzionalità dell’arto andrà valutata nel tempo.

Dopo l’incidente il bambino era stato trasportato dall’elisoccorso all’ospedale ed è subito entrato in sala operatoria dove sono intervenuti i chirurghi della mano del presidio ospedaliero Cto (Centro Traumatologico Ortopedico).

Un intervento complesso, evidenziano i sanitari all’Adnkronos – che hanno interessato dai tendini ai tessuti molli – subiti dal piccolo all’altezza del taglio. Non un taglio netto, ma provocato da uno schiacciamento. Una ricostruzione minuziosa, con innesti di cute prelevate da altre parti del corpo dello stesso paziente. Il piccolo è ora ricoverato nel reparto di Terapia intensiva diretto da Giorgio Ivani che spiega: “Le condizioni attuali sono tali che fanno ben sperare. In questo momento il bimbo è sotto una sedazione che lo mantiene incosciente, per tenerlo in totale riposo almeno fino a domani, se non lunedì”.

Fonte: ADNKRONOS

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy