Terremoto, Curcio: “Non mandate cibo o vestiti, donate al 45500”

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter
https://www.flickr.com/photos/anpas/16557116184

Il Capo Dipartimento Protezione Civile Fabrizio Curcio, foto flickr.com/anpas

 

“Chiedo di non inviare cibo né indumenti, non abbiamo carenze, il modo migliore di aiutare è l’sms solidale al 45500“. Lo afferma Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile.

“SE NUMERO VITTIME SARA’ SUPERIORE ALL’AQUILA? DOBBIAMO ESSERE PRONTI”

“Non saremo sorpresi se il numero delle vittime del terremoto supererà quello dell’Aquila”, dice Curcio intervistato da Sky. “Come magnitudo siamo più o meno e lì- ha ribadito ancora una volta Curcio-. Anche questo è un terremoto superficiale. Se il numero delle vittime supererà quello dell’Aquila? Ci auguriamo di no però dobbiamo essere pronti. Se accadrà non saremo sorpresi. Però speriamo di no”. Nel 2009 all’Aquila le vittime furono 309, quelle del terremoto che in queste ore ha colpito il centro Italia, tra Lazio, Marche e Umbria, secondo l’ultimo aggiornamento della Protezione Civile sono 247.

DIRE

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy