Terremoto. Merola promette: “Bologna non farà mancare aiuto”

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

“L’Emilia ha conosciuto quattro anni fa la stessa tragedia e anche Bologna non fara’ mancare il suo aiuto alle citta’ e a chi e’ stato colpito da questo fortissimo sisma”.

E’ la promessa del sindaco del Comune e della Citta’ metropolitana di Bologna, Virginio Merola, che esprime la propria “solidarieta” e vicinanza ai sindaci e alle popolazioni interessate dal terremoto. “Bologna e’ vicina alle popolazioni duramente colpite dal terremoto di questa notte”, scrive Merola, ricordando che “sotto il coordinamento della Regione sono gia’ partiti mezzi della Protezione civile” per portare soccorso nelle zone terremotate.

Nel frattempo, la Citta’ metropolitana riferisce che si stanno definendo le modalita’, in coordinamento con la Regione, da attivare a breve per la raccolta fondi. Solidarieta’ anche da Crevalcore, una delle cittadine bolognesi colpite dal sisma del 2012. “Crevalcore intende fare la sua parte- assicura su Facebook il sindaco Claudio Broglia, che e’ anche senatore del Pd- memore di quanto e’ successo a noi e che purtroppo adesso e’ toccato in sorte a persone e famiglie che ci sono state tanto vicine”.

Il primo cittadino spiega che, per il momento, e’ stata richiesta solo la disponibilita’ di impiegati e tecnici degli uffici comunali. “Stiamo verificando la possibilità di inviare una task force di alcune unità”, scrive Broglia, ringraziando “tutte le persone che ci hanno gia’ interpellato, dicendosi pronte a prestare un aiuto. Sara’ nostra premura, non appena ve ne saranno le condizioni, chiedere a tutti i cittadini l’impegno massimo sia in termini di aiuti economici che in termini di aiuti di beni di prima necessita’, facendo si’ che tutto vada al posto giusto nel momento giusto”. (Pam/ Dire)

Foto in copertina: Giacomo Boschi Flickr

Potrebbe interessarti...