Ausl di Reggio Emilia. Concorso per Infermieri

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 2 posti di “Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere – Categoria D”.

In esecuzione di Atto del Direttore del Servizio Interaziendale Gestione Giuridica del Personale è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto di

Profilo Professionale: Collaboratore Professionale Sanitario – Ruolo: Sanitario – Qualifica: Infermiere – Categoria D

In attuazione degli articoli 678 e 1014 del D.Lgs. 66 del 15/3/2010 e s.m.i. il concorso è riservato prioritariamente a favore dei militari Volontari delle Forze Armate, congedati senza demerito dalle ferme contratte, nonché agli Ufficiali di complemento in ferma biennale e agli Ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta.

Per tutto quanto non previsto dal presente bando si fa riferimento alla vigente normativa in materia ed in particolare al D.P.R. 27/03/2001 n. 220.

Lo stato giuridico ed economico inerente ai posti di cui alla presente selezione è regolato e stabilito dalle norme legislative e contrattuali vigenti.

In applicazione del D.Lgs. 198/2006 e degli artt. 7 e 57 del D.Lgs 165/2001 è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

Requisiti generali di ammissione

a) Cittadinanza italiana, fatte salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o di uno Stato membro dell’Unione Europea; sono altresì ammessi i cittadini di stati non appartenenti all’Unione Europea in possesso dei requisiti di cui all’art. 7 della L. 97/2013, integrativo dell’art. 38 del D. Lgs. 165/2001;

b) Incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni del profilo professionale a selezione. Il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio, in sede di visita preventiva ex art. 41 D.Lgs n.81/08.

Requisiti specifici di ammissione

a) Possesso del Diploma di Laurea in Infermieristica o Diploma Universitario di Infermiere (appartenente alla classe delle lauree delle professioni sanitarie Infermieristiche e professione sanitaria Ostetrica, area tecnico-diagnostica L/SNT1) conseguita ai sensi dell’art. 6, comma 3, del Decreto Legislativo 30/12/92, n 502 e s.m.i.; ovvero possesso di diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle disposizioni vigenti, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici (D.M. 27/07/2000).

b) Iscrizione al relativo albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

Tutti i requisiti generali e specifici di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

I titoli di studio conseguiti all’estero devono essere sottoposti ad una procedura di riconoscimento da parte del Ministero della Salute in base a quanto stabilito dal D.Lgs. 9/11/2007, n. 206.

Non possono accedere al pubblico impiego:

  • coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo;
  • coloro che siano sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza;
  • coloro ai quali sia stata inflitta l’interdizione perpetua o temporanea – per il tempo della stessa – dai pubblici uffici;
  • coloro che siano stati destituiti o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • coloro che siano stati licenziati da una Pubblica Amministrazione a decorrere dal 2/9/1995, data di entrata in vigore del primo contratto collettivo del comparto sanità

Ai sensi dell’art. 3, comma 6, della legge 15/5/1997, n. 127, la partecipazione ai concorsi indetti da pubbliche amministrazioni non è soggetta a limiti di età, salvo il limite previsto dalle vigenti norme per il collocamento a riposo d’ufficio.

Prove d’esame

Le prove d’esame sono le seguenti:

– prova scritta: la prova scritta può consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla vertenti sulla professione specifica dell’infermiere, su materie relative all’area disciplinare assistenziale, alla legislazione, organizzazione, ricerca e deontologia professionale

– prova pratica: soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla tesi alla verifica delle conoscenze delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche assistenziali ovvero degli aspetti organizzativi, di ricerca, evidence based nursing e relazionali della disciplina infermieristica ovvero tesi alla risoluzione di casi assistenziali

– prova orale: su argomenti attinenti al profilo a concorso. La prova orale comprenderà anche elementi di informatica e la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera a scelta tra inglese e francese.

Leggi il bando

 

In copertina foto https://www.flickr.com/photos/15216811@N06/

Potrebbe interessarti...