Bologna. Il 4 torna la “Befana per la Casa dei Risvegli”

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

senza-titolo-1

La ”Befana per la Casa dei risvegli Luca De Nigris”, interpretata dall’attrice di Fantateatro Paola Mandriol, torna per la 19esima edizione dal 4 al 7 gennaio a Bologna nell’ambito del progetto ”Casa dei risvegli” del Comune. L’evento sara’ realizzato “in collaborazione con Circolo dipendenti Universita’ di Bologna, dipendenti Comune di Bologna, Cna, Coveme, Cotabo, Comet, Happy Casa e molti altri”, e si sviluppa “ancora una volta attraverso la collaborazione attivata da anni con l’Ausl di Bologna”.

La Befana, fanno sapere gli organizzatori, “sara’ sul calesse di Giancarlo Saveri trainato dalla somarina Bianchina, e incontrera’ i bambini la mattina del 6 gennaio con la Cna sotto le Due Torri, offrendo caramelle e le caldarroste di Nicola Fusaro, famoso caldarrostaio di via Rizzoli”. Lo spettacolo di quest’anno, che sara’ replicato per tre volte (la sera del 5 gennaio alle 20.30, il pomeriggio del 6 alle 17, e il 7 alle 17.00) al Teatro Duse, e il cui incasso sara’ devoluto alla Casa dei risvegli, sara” ”La spada nella roccia”.

Il 6 gennaio, inoltre, ci saranno una calza in omaggio ai bambini fino ad esaurimento, e le premiazioni dei vincitori del concorso ”La Befana alla Corte di Re Artu”’, indetto per le scuole elementari di Bologna e provincia con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale. I biglietti (intero 22 euro, ridotto 19,50 euro, e 16,50 euro under 12) saranno acquistabili alla biglietteria del Duse da martedi’ al sabato dalle 15 alle 19, all”ufficio di FantaTeatro in via Brini 29 dal lunedi” al venerdi” dalle 9.30 alle 16.30, oppure on line su www.vivatiket.it. Per informazioni si puo” contatttare Infoline Fantateatro allo 051-260476, o al 331-7127161, oppure visitare il sito www.fantateatro.it.

La Casa dei Risvegli Luca De Nigris

La Casa dei Risvegli Luca De Nigris

Ovviamente soddisfatto l’assessore comunale alla Sanita’ Luca Rizzo Nervo, secondo cui si tratta di “una grande iniziativa, che testimonia il valore di un’eccellenza bolognese tutta da sostenere”. E di “manifestazione che si e’ consolidata nel tempo, e che ha permesso di costruire un’allegra solidarieta’ attorno al nostro progetto” parla Maria Vaccari, madre di Luca De Nigris e presidente dell’associazione ”Gli amici di Luca”, mentre Andrea Santolini, vicepresidente di Cna Bologna spiega che, dal momento che la Befana della Casa dei risvegli “non viene meno alla sua mission di solidarieta’, e al recupero dei valori della citta’, anche oggi Cna e’ al fianco de ”Gli amici di Luca’”. Infine, gli organizzatori ricordano che chi vuole sostenere la Casa dei risvegli puo” farlo versando un contributo sul conto corrente Carisbo intestato a ”Gli amici di Luca”, filiale via Rizzoli 5 – Carisbo (iban: IT05 S063 8502 4521 0000 0102 677). (Red/ Dire)

Potrebbe interessarti...