Emilia Romagna, in arrivo il “Codice Rosa” in Pronto Soccorso

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

sportello_codice_rosa_d0Dal 2018 nei Pronto soccorso dell’Emilia-Romagna ci sara’ personale preparato per soccorrere al meglio le donne vittime di violenza. La Regione e’ infatti destinataria di un finanziamento, nell’ambito del fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunita’, che verra’ impiegato per supportare diverse linee di azione fra cui la formazione biennale del personale dei pronto soccorso degli ospedali, dei 118 e della rete di riferimento (ospedaliera e territoriale sanitaria e sociale) al fine di “migliorare le capacita’ di accoglienza delle donne che subiscono violenza.

Il percorso formativo e’ in fase di progettazione e la realizzazione sara’ avviata a partire dal 2018”. E’ la risposta dell’assessore regionale alla Sanita’ Sergio Venturi al capogruppo Fi Galeazzo Bignami, che, in un’interpellanza, aveva chiesto alla giunta di fare “il punto sulle linee di indirizzo regionali finalizzate allo sviluppo del ‘Codice Rosa’ per l’accesso a tutti i pronto soccorso del territorio regionale a favore di donne e minori che hanno subito violenza”.

“L’osservatorio nazionale sul fenomeno della violenza, previsto dal piano straordinario contro la violenza sessuale e di genere, di cui fanno parte alcuni rappresentanti regionali, ha come obiettivo l’elaborazione di un nuovo piano nazionale”, ha ricordato l’assessore. All’interno dell’osservatorio “uno specifico gruppo di lavoro sta completando l’elaborazione di linee guida per l’accoglienza delle donne vittime di violenza, in modo da definire indirizzi comuni e condivisi a livello nazionale”.

(Wel/ Dire)

Potrebbe interessarti...