Il calendario delle vaccinazioni è lo stesso in tutto il mondo

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

In molti sostengono che il piano vaccinale italiano sia diverso da altri Paesi, ma non è vero: somministrazioni e tempistiche sono uguali per tutti.

In Italia i vaccini prescritti ai bambini sono troppi? In Italia i vaccini si fanno troppo presto? In Italia è in atto una sperimentazione delle case farmaceutiche? In Italia il Governo è corrotto e ha introdotto vaccinazioni inutili o addirittura pericolose?

NoCosì come i freni delle automobili sono gli stessi in tutto il mondo e ovunque i freni sono controllati dall’ABS, per una loro maggiore efficacia.  I vaccini che si utilizzano nel nostro Paese sono gli stessi che vengono utilizzati nelle altre nazioni e dappertutto si utilizzano con le stesse tempistiche(che sono quelle che garantiscono la maggiore sicurezza ed efficacia possibile, sulla base di solidissimi dati scientifici), per lo meno nelle nazioni che se li possono permettere.

Cosa fanno nel resto del mondo?

Se volete perdere un po’ di tempo, andate sul sito dell’Ente Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle malattie, dov’è stato messo in piedi uno strumento molto divertente: potete scegliere una singola vaccinazione e vedere quando viene somministrata in tutta Europa. Oppure potete prendere due Paesi e confrontarne il calendario vaccinale.

Vedrete che, mese più mese meno, le vaccinazioni sono le stesse. Potreste fare il paragone anche con Paesi più lontani, come gli Usa, e anche in questo caso vedreste che la sostanza è la stessa, con alcune differenze dovute al fatto che alcuni agenti patogeni circolano in maniera diversa tra gli Usa e l’Europa (per esempio il meningococco).

Se poi leggete in giro la scemenza secondo la quale in Giappone avrebbero spostato l’età delle vaccinazioni, facendo diminuire la mortalità infantile, andando a controllare vi accorgete di due cose: che in Giappone le vaccinazioni si fanno come da noi e che chi racconta queste cretinate è un somaro matricolato.

In Italia i vaccini sono gratuiti

Piuttosto, tra l’Italia e gli altri paesi ci sono due differenze. La prima è che in Italia i vaccini del piano vaccinale sono TUTTI GRATUITI, mentre in altri Paesi si devono pagare. La seconda è che negli altri Paesi, anche dove sono a pagamento, i genitori vaccinano i figli più di quanto non avvenga in Italia.

Insomma, da noi ci montano gratuitamente l’ABS e gli airbag, ma ci sono genitori che li fanno smontare dalla automobile dove trasportano il loro bambino.

 

Roberto Burioni

 

Fonti:

https://vaccine-schedule.ecdc.europa.eu/

https://www.cdc.gov/vaccines/schedules/downloads/child/0-18yrs-child-combined-schedule.pdf

https://www.jpeds.or.jp/uploads/files/20180801_JPS%20Schedule%20English.pdf

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy e Cookie Policy