Nuovi standard per i Pronto Soccorso dell’Emilia-Romagna

Share on Facebook101Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Nuovi standard per i PS dell’Emilia-Romagna. È la nuova sfida che la Regione ha lanciato ad un sistema sanitario che deve essere sempre più all’altezza della domanda dei cittadini e più capace di rispondere ai bisogni di salute.

Se ne è parlato oggi nel corso di un seminario al quale ha partecipato anche il Consigliere OPI Bologna Sauro Canovi, che ha illustrato il percorso che ha portato alla nascita della figura dell’infermiere di processo, presente da qualche tempo al Sant’Orsola e al Maggiore. Un’esperienza pilota a livello nazionale (vedi il video dell’intervento).

Sauro Canovi

Sauro Canovi

Stamattina le professioni sono tutte presenti – ha spiegato l’assessore Sergio Venturi – e questo è per noi un motivo di orgoglio: non andremmo da nessuna parte senza la collaborazione tra tutti i professionisti. La grande forza è il lavoro in equipe. La Regione Emilia Romagna è l’unica in questo momento – ha proseguito – che si è posta il problema di definire standard per i Pronto Soccorso. Bisogna lavorare per avere standard strutturali, che devono investire temi quali sicurezza ed igiene, confort, accessibilità culturale, ecosostenibilità”.

 

Sfida Emilia-Romagna: Massimo sei ore in Pronto soccorso

Limite massimo di sei ore per la permanenza in Pronto soccorso. Un quarto codice, di colore blu, oltre ai tre attuali per scremare meglio i casi di bassa e media gravità. Circa 130 nuove assunzioni tra medici, infermieri e operatori, con un investimento di sette milioni di euro. Così l’Emilia-Romagna si prepara a lanciare la terza sfida, dopo l’abbattimento delle liste d’attesa per gli esami specialistici e per i ricoveri chirurgici. Ovvero, riuscire a ridurre i tempi dei pazienti in Pronto soccorso (….)

Continua l’articolo su Nurse24.it LINK

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy e Cookie Policy