Gli Infermieri partecipano alla StraBologna 2015

DSC_6417m
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Sabato 16 e Domenica 17 Maggio, gli Infermieri del Collegio IPASVI di Bologna, hanno partecipato alla Strabologna 2015, grande evento Uisp per promuovere benessere e divertimento.

VEDI LE FOTO

Due ricche ed emozionanti giornate nelle quali gli infermieri bolognesi hanno testimoniato la loro vicinanza ai cittadini, promuovendo momenti dedicate all’arte, alla memoria ed alla educazione alla salute. Una vera e propria festa dedicata alla solidarietà (parte della quota di iscrizione alla manifestazione è stata devoluta al progetto Ebola condotto da Emergency) ed alla memoria. L’edizione 201 è stata dedicata al 70° anniversario della liberazione e alla memoria di tutte le vittime delle stragi e degli altri atti criminali che, tra il 1944 e il 2002, hanno colpito la città di Bologna e con essa l’intero Paese.

Nella giornata di sabato 16 Maggio, infatti, è stata inaugurata la manifestazione con un incontro pubblico “Memoria sana in corpore sano” presso la Sala Anziani di Palazzo D’Accursio, con i familiari delle vittime delle stragi. L’incontro è stato aperto con letture e concerto dei colleghi Infermieri Francesco Burrai, Rossella Lupi, Giulia Meci, Vito Barone Foto.

 

Al termine dell’incontro in Piazza Nettuno è stata inaugurata la mostra fotografica “La memoria del soccorso”, organizzata e gestita dagli Infermieri del collegio IPASVI di Bologna, in collaborazione con Azienda USL di Bologna Foto

Nel corso dell’esposizione è stata fornita un’emozionante testimonianza da un volontario dei soccorsi

 

Gli Infermieri hanno incontrato i cittadini, proponendo una serie di attività presso “ L’Isola degli Infermieri “ in uno spazio allestito in piazza Nettuno. Un percorso interattivo a carattere ludico/didattico ed educativo che, attraverso simulazioni e ricostruzioni, ha permesso di rappresentare le varie realtà in cui l’infermiere opera, con dimostrazioni di rianimazione cardio-polmonare, piccole medicazioni, disostruzione delle vie respiratorie nei bambini/lattanti e adulti, corretta igiene delle mani.

Apprezzamento per l’attività svolta dagli  infermieri è stata espressa dal primo cittadino Virginio Merola che è intervenuto alla premiazione dei vincitori della corsa

 

Nel pomeriggio di domenica Piazza Maggiore è stata animate con musiche e balli popolari grazie alla “Sbanda Ballet” composta, tra gli altri da colleghi infermieri. Due meravigliose giornate a fianco dei cittadini a sostegno dello sport, della musica e della memoria. Galleria Fotografica

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy e Cookie Policy