8 Marzo, integrazione e parità a sostegno delle donne

8_de_marzo_by_discotea-d4s88u9
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Le donne sono colpite da depressione il doppio degli uomini. Per alcuni disturbi del comportamento alimentare addirittura dieci volte in più.

La parità dei sessi e l’integrazione nel tessuto sociale sono le armi in più per combattere questi problemi.

Ad affermarlo la Società Psicoanalitica italiana alla vigilia dell’8 marzo. “La struttura psichica della donna, in cui i legami di attaccamento hanno maggiore significatività, anche in vista della protezione dei figli e della sopravvivenza della specie, rende più frequente l’insorgenza della depressione, mentre per quanto riguarda i disturbi dell’alimentazione tra le cause vi sono modelli sociali di magrezza estrema e un investimento eccessivo sul proprio aspetto esteriore” spiegano all’Ansa Claudia Spadazzi e Clelia De Vita, psicoanaliste della Spi.

“Le statistiche indicano che nei Paesi in cui è maggiore la parità dei sessi e i diritti delle donne sono salvaguardati meglio l’incidenza dei problemi e’ inferiore”. Ciò è determinato dal fatto che l’integrazione nel tessuto sociale e la capacità (o possibilità) di poter gestire il contesto familiare con quello lavorativo rappresentano una vera e propria prevenzione rispetto ai possibili disturbi.

Gli esperti spiegano anche che sono 4 le fasi “critiche” a cui fare attenzione: durante l’adolescenza, dove un’eccessiva attenzione sul proprio aspetto fisico può aprire la strada ai disturbi del comportamento alimentare, in gravidanza e dopo il parto sono frequenti episodi di depressione caratterizzati dal sentirsi non in grado di affrontare la responsabilità del neonato i menopausa, poi, il cambiamento fisico e psichico può favorire l’insorgere di una fase di depressione.

Fonte: Ansa

Immagine in copertina: http://discotea.deviantart.com/art/8-de-marzo-289278657

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy