A Firenze la chirurgia va in streaming

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Diretta streaming dall’ospedale pediatrico Meyer con i maggiori centri mondiali per interventi di chirurgia della sordità. E’ successo ieri nella sala operatoria dove il nuovo primario di otorinolaringoiatria, Franco Trabalzini, ha eseguito tre interventi: l’innesto di un impianto cocleare di ultima generazione su un bimbo di cinque anni che soffre di sordità profonda e la ricostruzione del sistema di trasmissione del suono su due pazienti di 12 e 11 anni che hanno perso l’udito a causa di infezioni ricorrenti. Lo specialista del Meyer ha eseguito gli interventi collegandosi in tempo reale con 20 colleghi che, come lui erano in azione in altrettante sale operatorie del mondo (Olanda, Brasile, Spagna, Regno Unito, Francia, Germania, Belgio, Dubai e Polonia).

39960b9b9b11a87b423f3a669f550080-1024x680

Una vera e propria teleconferenza via web, che ha permesso agli specialisti di confrontarsi, scambiare considerazioni, porre domande e condividere procedure di alta chirurgia, che difficilmente sarebbe possibile realizzare nella realtà. Questo balzo nel futuro è stato possibile grazie al potenziamento della dotazione tecnologica e all’avanzato sistema di trasmissione video di cui sono state dotate cinque delle sette sale operatorie del pediatrico fiorentino, che la Fondazione Meyer ha finanziato con 360.000 euro. La tecnologia di video registrazione permette l’acquisizione di immagini da telecamera, microscopio, apparecchi per video-endoscopia. La “regia” la fa il chirurgo che sceglie e selezione le immagini da inviare in diretta o in registrazione. DIRE

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy