Il posto dove maggiormente accadono gli incidenti ai bambini? La casa dei nonni

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Si chiama “prevenzione primaria” e dove arriva protegge davvero la Vita di un bambino e no solo, in casa. Siete sicuri che la vostra casa è DAVVERO sicura?
Lo sapevate che il posto dove maggiormente accadono gli incidenti con bambini piccoli è… la casa dei nonni? Come mai?

Alcuni genitori attenti  fanno si che la casa rispetti le regole e norme della sicurezza ma poi quando lasciamo i figli a casa di altre persone, cosa succede?

Alcune semplici regole possono davvero fare la differenza.

Vediamo gli incidenti che possono provocare soffocamento, ostruzione o avvelenamento.

kids-978181_640

Ecco alcune domande che ti faranno riflettere:

In cucina sotto al lavello in maniera facilmente raggiungibile da un bambino, hai lasciato le pasticche della lavastoviglie?

Sapevi che questi prodotti non sono detersivi ma..caustici il più delle volte?

Il cassetto delle medicine di nonno Peppino ha la chiusura di sicurezza?

Il cassetto dei bottoni è fuori dalla portata dei bambini?

Le medicine sul comodino di nonna Maria sono state levate prima che il nipotino arrivi a casa?

Hai travasato caustici in bottiglie senza etichetta?

Tieni medicinali termolabili in frigorifero che potrebbero essere scambiati per alimenti?

Il cassetto degli attrezzi con pile al litio, pile normali,bulloni, viti e piccole rondelle è chiuso in maniera sicura?

Le caramelle che a Natale hai messo nel vaso trasparente in salone sul tavolo basso vicino al camino….sono state levate di mezzo?

Hai levato le ciotoline con monete allinterno?

Sapevi che i bambini piccoli adorano mettere in bocca monete, che spesso provocano ostruzioni di grave entità?

 

Se la risposta ad alcune di queste domande è stata affermativa dovresti iniziare a fare qualcosa.

Fai un atto d’amore verso il tuo bambino, il tuo nipotino che potrebbe davvero… salvargli la vita.

FONTE http://www.manovredisostruzionepediatriche.com

Potrebbe interessarti...