Informativa sui cookie

ISS: negli anziani i vaccini fanno differenza tra vita e morte

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

“L’importanza dei vaccini dovrebbe essere scontata ma come sappiamo non lo e’. Ed e’ particolarmente importante soprattutto per le persone piu’ anziane, che sono piu’ a rischio perche’ nel loro caso la vaccinazione puo’ essere la differenza tra la vita e la morte”.

Cosi’ Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di Sanita’, interpellato dall’agenzia Dire sull’importanza dei vaccini a margine di un evento a Roma. “Noi ogni anno abbiamo centinaia di casi di morti per influenza- ha proseguito Ricciardi- ma soprattutto abbiamo migliaia di casi di morti per complicanze legate all’influenza: cioe’ una persona con problemi di eta’ o malattia se prende l’influenza non muore per l’influenza ma magari per la polmonite, la sepsi o per altre complicanze da infezione . È chiaro allora che se noi rimuoviamo il problema alla radice, cioe’ se non facciamo ammalare la persona di influenza vaccinandola- ha concluso- in molti casi le salviamo la vita”. (Cds/ Dire)

Potrebbe interessarti...