La Medicina incontra. “Integratori alimentari: quando sono utili?”

mijpg
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Proseguono gli appuntamenti promossi da Fondazione Del Monte e dalle Aziende Sanitarie bolognesi. Giovedì 17 marzo, alle 18, all’Oratorio di San Filippo Neri, in via Manzoni 5, si parla di integratori.

Ferro, calcio, vitamine. In pillole, compresse, capsule, sciroppi, fiale. Contro la stanchezza, per concentrarsi meglio, per una prestazione sportiva al top, per abbronzarsi di più, per prendere meno influenze, per rafforzare le ossa, per proteggere la circolazione.

Sul mercato esiste una gamma vastissima di integratori alimentari e spesso questo affollamento genera confusione. Quando gli integratori sono davvero utili? Dove possiamo trovare consigli indipendenti per orientarci nell’acquisto? E quali sono i casi in cui comprare un integratore alimentare non serve a nulla? Quali sono gli “integratori” che non devono mancare nel nostro menù quotidiano e sulle nostre tavole?

Il quarto appuntamento del ciclo “La medicina incontra. La domanda di salute, le risposte della sanità bolognese”, promosso dalle tre Aziende Sanitarie della città (Azienda Usl di Bologna, Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi, Istituto Ortopedico Rizzoli) e dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, proverà a dare qualche risposta sul tema della sana alimentazione e dell’utilità degli integratori alimentari.(via Manzoni 5).

Moderati dalla giornalista Sabrina Orlandi, interverranno Claudio Borghi, Professore Ordinario di Medicina Interna all’Università di Bologna e Presidente della Fondazione Italiana per la Ipertensione arteriosa, e Giorgio Cantelli Forti, Presidente della Società Italiana di Farmacologia e dell’Accademia Nazionale di Agricoltura.

Aprire un confronto e un dialogo diretto con i cittadini su temi di salute di carattere generale, molto sentiti e dibattuti, per informare compiutamente, favorire scelte più consapevoli e aderenti alle conoscenze scientifiche e tecnologiche, e per raccontare come funziona e come sta cambiando il Servizio Sanitario. Sono questi gli obiettivi del ciclo di appuntamenti “La medicina incontra. La domanda di salute, le risposte della sanità bolognese”, promosso dalle tre Aziende Sanitarie della città (Azienda Usl di Bologna, Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi, Istituto Ortopedico Rizzoli) e dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Responsabili scientifici del progetto sono Maria Paola Landini, Direttore del Dipartimento della Medicina Diagnostica e della Prevenzione del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, e Luigi Bolondi, Professore Ordinario di Clinica Medica e Consigliere di Amministrazione della Fondazione del Monte con delega alla Ricerca Scientifica.

Il ciclo di incontri, iniziato lo scorso novembre, proseguirà fino ad aprile e prevede cinque appuntamenti su altrettanti argomenti, scelti tra i temi di salute di ampio interesse e più affrontati nel dibattito pubblico e sui quali è dunque ancora più utile una conoscenza accurata: vaccini, mal di schiena, fumo, integratori alimentari e zanzare.
I cinque incontri si tengono tutti alle ore 18 all’Oratorio di San Filippo Neri, lo splendido contenitore culturale della Fondazione del Monte che si trova in via Manzoni 5 a Bologna.

Tutti gli incontri sono moderati dalla giornalista Sabrina Orlandi, che nella preparazione degli appuntamenti viene affiancata da due giovani medici: Davide Gori, specialista in igiene e medicina preventiva e dottorando in Scienze mediche generali e Scienze dei Servizi presso l’Istituto di Igiene di Bologna, e Federico Verardi, medico in formazione specialistica in Medicina Interna al Policlinico Sant’Orsola-Malpighi.

L’ultimo incontro del ciclo è in programma il 14 aprile 2016 e affronterà il tema delle zanzare per rispondere alla domanda: sono davvero pericolose? Parteciperanno a quest’ultimo incontro Maria Paola Landini, Direttore del Dipartimento della Medicina Diagnostica e della Prevenzione del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, e Claudio Po’, medico del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl di Bologna.

L’ingresso agli incontri in Oratorio è libero e aperto a tutti.

Fonte: Ausl Bologna

Potrebbe interessarti...