Reggio Emilia, ragazzo Down multato sul bus per il biglietto sbagliato

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

“Condanno con fermezza quanto accaduto a un ragazzo disabile, affetto dalla sindrome di Down, a Reggio Emilia, dove e’ stato multato e mortificato a bordo di un autobus perche’ in possesso di un biglietto non valido: il rispetto della dignita’ delle persone, a maggior ragioni di quelle piu’ fragili, e’ un valore imprescindibile”. Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e responsabile nazionale del partito per l’infanzia e l”adolescenza, Vanna Iori. “Lo sfogo del ragazzo con la madre, riportato da quest’ultima su Facebook, ha messo in evidenza tutto l’imbarazzo e la mortificazione vissuti dal ragazzo, che si e’ sentito diverso e in difficolta’ a firmare il verbale perche’ non riusciva a stare in equilibro mentre il pullman era in movimento”, prosegue Iori.

“Come ha dichiarato la madre, quel ragazzo doveva essere trattato come tutti gli altri e quindi il controllore poteva chiedergli di acquistare un biglietto di differenza o anche intero: al contrario si e’ scelto di umiliarlo, facendo risaltare la sua disabilita” in modo negativo”, aggiunge. “L’attenzione dimostrata dalle istituzioni locali, a iniziare dal sindaco Vecchi, che ha annunciato l’annullamento della multa, e’ positivo: le barriere fisiche e culturali vanno abbattute e spetta a tutti impegnarsi quotidianamente perche’ cio’ accada”, conclude Iori.

(Com/Vid/ Dire)

In copertina: https://www.flickr.com/photos/seppalesso

Potrebbe interessarti...