Ausili per incontinenza. Longo (Bocconi): “Serve sistema unico”

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

“In Italia 4,5 milioni di persone soffrono di incontinenza: nella situazione attuale il sistema pubblico copre il 56% dei costi, il 44% invece le famiglie. Per loro questo crea una frattura, perche’ devono procurarsi alcuni pezzi attraverso il Ssn e il resto o in farmacia o sul mercato, dove sono da soli nella scelta del presidio piu’ adatto”. Lo ha detto Francesco Longo, ricercatore della Bocconi, che in collaborazione con Senior Italia Federanziani ha condotto la ricerca presentata al ministero della Salute. “Abbiamo fatto una proposta per la modifica del sistema: prevede un sistema unico, distributivo, di selezione dei presidi piu’ adatti per il cittadino”. Per Longo “i problemi della terza eta’ stanno per esplodere dal punto di vista del numero delle persone. Siamo tra i piu’ anziani al mondo”. (Gas/ Dire)

Potrebbe interessarti...