Emilia Romagna, un milione di euro contro dipendenza da social

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Fondi regione a 133 progetti, lotta a disagio e abbandono scuola (DIRE – Notiziario settimanale Psicologia)

Roma, 5 set. – Prevenire il disagio, l’abbandono scolastico e anche la dipendenza da social network. La Regione Emilia-Romagna investe un milione di euro in 133 progetti dedicati a giovani e adolescenti, tra gli 11 e i 24 anni. La graduatoria, che fa seguito a due bandi pubblicati nell’aprile scorso per finanziare attivita’ scolastiche ed extrascolastiche, e’ stata approvata ieri dalla giunta Bonaccini. Hanno valenza regionale 14 progetti, per i quali e’ previsto un finanziamento di 200.000 euro. Gli altri 119, finanziati con 728.000 euro, hanno valenza territoriale.

Di questi, 44 si realizzeranno nell’area metropolitana di Bologna e 75 nelle altre province dell’Emilia-Romagna. Le proposte riguardano soprattutto educare i ragazzi all’utilizzo consapevole dei social network e della Rete in generale, ma anche attivita’ per prevenire il disagio sociale e percorsi personalizzati di orientamento scolastico. “Come Regione siamo molto soddisfatti degli esiti dei bandi- commenta in una nota la vicepresidente Elisabetta Gualmini- che, anche grazie al contributo della Fondazione Carisbo, consentiranno di intervenire concretamente a favore degli adolescenti.

L’alto numero dei progetti ricevuti dimostra un rinnovato interesse da parte di associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, parrocchie ed enti locali per i piu’ giovani, che vivono un periodo di cambiamento e di metamorfosi”. Secondo Gualmini, “il futuro di questa regione si gioca anche sulla capacita’ dei nostri giovani di disegnare un progetto autonomo di vita, di scoprire e valorizzare le proprie inclinazioni, di creare relazioni di reciproco sostegno”. (Wel/ Dire)

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy