IX Conferenza della professione infermieristica a Bologna il 21 aprile. Diretta streaming

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Si svolge a Bologna il 21 aprile prossimo la IX Conferenza nazionale delle politiche della professione infermieristica che ha come tema “La mappa di un percorso. Contesto organizzativo e professione infermieristica: cantiere aperto”. Sarà possibile seguire i lavori in diretta streaming su questo sito a partire da venerdì mattina. Il programma.

Anche quest’anno si conferma l’appuntamento con la Conferenza nazionale delle Politiche della Professione Infermieristica a Bologna.

Il titolo di quest’anno è: “La mappa di un percorso. Contesto organizzativo e professione infermieristica: cantiere aperto”.

La giornata sarà occasione di confronto e dibattito per fare il punto sull’evoluzione del contesto normativo e socio sanitario evidenziandone l’inevitabile impatto sull’organizzazione dei servizi.

In questo quadro, la Federazione Nazionale ha inteso promuovere una riflessione sugli aspetti che coinvolgono gli infermieri dirigenti nel contribuire a ridisegnare l’organizzazione delle realtà socio sanitarie secondo modelli atti a promuovere la presa in carico della persona assistita nei vari setting di cura.

In tale prospettiva, quindi, la Federazione ritiene necessario contribuire alla realizzazione di una Sanità che sia capace di rispondere in modo appropriato alle nuove costellazioni dei bisogni e crede sia possibile ipotizzare spazi diversi, più ampi e qualificanti per gli infermieri.

In tale ottica la dirigenza può e deve rappresentare l’elemento cardine per la promozione della modernizzazione del sistema sanitario.

La giornata sarà inoltre occasione di confronto per evidenziare il contributo dell’attuale sistema formativo e sua prospettiva futura in risposta alle aspettative del Servizio Sanitario Nazionale.

Nell’attuale scenario, infatti, e più ancora negli scenari futuri attesi la possibilità di successo è strettamente collegata alle sinergie che saremo capaci di costruire tra ambiti formativi e ambiti organizzativi anche attraverso uno sguardo all’Europa.

Il Comitato scientifico della Conferenza è, come ogni anno, il Comotato cenbtrale della Federazione Ipasvi e i relatori che interverranno sono:

Parveen Ali, PhD Main Lecturer University of Sheffield (UK)

Davide Croce, Direttore CREMS Università Carlo Cattaneo LIUC

Vito De Filippo, Sottosegretario MIUR

Maria Grazia De Marinis, Professore Ordinario di Scienze Infermieristiche Università Campus Bio-Medico

Massimiliano Franceschetti, Ricercatore INAPP – Istituto nazionale per l’analisi delle Politiche pubbliche

Vincenzo Lorenzini, Esperto Nazionale sui Sistemi di Valutazione della Performance nel SSN. Presidente AUSL di Pescara

Roberta Mazzoni, Direttore Distretto Ravenna AUSL Romagna

Alvisa Palese, Professore Associato di Scienze Infermieristiche Università di Udine

Domenico Pittella, Avvocato e Docente in Programmazione prevenzione e management sanitario Università La Sapienza

Marco Sartirana, Contracted Research Fellow CERGAS Università Bocconi

Stefano Simonetti, Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di organizzazione e gestione del personale. Già negoziatore A.Ra.N. e Direttore amministrativo di aziende sanitarie

Angelo Tanese, Direttore Generale ASL Roma 1

Cristina Rinaldi, Dirigente ufficio V Direzione generale delle professioni sanitarie e delle risorse umane del Servizio Sanitario Nazionale Ministero della Salute

Con loro si discuterà di Innovazioni normative per l’organizzazione dei servizi: quadro di riferimento e riflessi sulla realtà organizzativa; Il sistema socio sanitario e nuovi bisogni di salute: necessario ri-orientamento dei modelli organizzativo-assistenziali; Il contributo della formazione.

Sarà possibile seguire in diretta streaming la Conferenza sul sito www.ipasvi.it a partire da venerdì 21 aprile mattina.

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy