Papilloma Virus: 1/3 tumori colpisce maschi, vaccinare anche ragazzi

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Le infezioni da Papilloma Virus rappresentano una delle cause piu’ importanti di tutta una serie di gravi neoplasie: le piu’ note sono quelle femminili, e troppo spesso si dimentica il cancro all’ano, alla bocca e al pene che puo’ colpire i maschi. Eppure, di fatto, un terzo dei tumori Hpv-correlati e’ a carico degli uomini. A dare l’allarme sono i pediatri di SIMPe (Societa’ Italiana Medici Pediatri) che, in collaborazione con il provider Ecm 2506 Sanita’ in-Formazione e Consulcesi Club, hanno realizzato il corso Fad gratuito (Formazione a Distanza) dal titolo: “Vaccinazioni: disuguaglianze nella prevenzione?”.

In occasione della Settimana Europea delle Vaccinazioni (24-30 aprile 2017), promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’ (Oms), e’ importante ribadire il ruolo fondamentale dei medici nell’informare e sensibilizzare i genitori a compiere una scelta vaccinale che puo’ davvero salvare la vita dei loro figli. Soprattutto adesso che, tra le vaccinazioni previste nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza e nel Piano nazionale Vaccini 2017-2019, vi e’ anche quella contro l’Hpv nei maschi undicenni. Per i maschi, infatti, non esiste un programma di screening organizzato che consenta la diagnosi precoce come avviene invece per la prevenzione del cancro del collo dell’utero; la diagnosi dei tumori negli uomini avviene di solito ad uno stadio avanzato di carcinoma, ormai difficile da trattare.

“Anche per la vaccinazione anti-Hpv nella donna, comunque, c’e’ ancora molto da fare- sottolinea il dottor Giuseppe Mele, Presidente SIMPe e responsabile scientifico del corso, che lancia un vero e proprio allarme- Nonostante un’offerta vaccinale gratuita e attiva da parte del Servizio Sanitario Nazionale, la copertura e’ ferma al 50% circa”. Il corso: “Vaccinazioni: disuguaglianze nella prevenzione?” e’ articolato in 4 video-lezioni che spaziano dall’obbligo vaccinale nel contesto comunitario, passando per l’Hpv, fino alla meningite e al ruolo dei social media.

Il corso, on line gratuitamente sul sito www.corsi-ecm-fad.it, prevede inoltre un questionario finale che accerta la comprensione dei contenuti e assegna 4 crediti formativi Ecm. “Vaccinazioni: disuguaglianze nella prevenzione?” si aggiunge all’ampio catalogo di oltre 140 corsi Fad offerti dal provider Ecm 2506 Sanita’ in-Formazione, di cui fanno parte anche i Film Formazione: una lista di produzioni che hanno gia’ riscosso enorme successo tra i camici bianchi grazie a film selezionati in prestigiosi festival cinematografici, conclude Sanita’ in-Formazione. (Comunicati/Dire) 13:23 24-04-17 NNNN

Potrebbe interessarti...