San Valentino: quale giorno migliore per prendersi cura del cuore!

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Il giorno di San Valentino si celebrano tutti gli innamorati. Benché l’amore sia una faccenda più legata al cervello che al cuore, i festeggiamenti dalla giornata di oggi possono diventare una buona occasione per prendersi cura del proprio cuore e di quello dei nostri cari.

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte e disabilità a livello globale; costano la vita a 2 milioni di europei e a 225 mila cittadini del nostro paese, dove con un tasso medio di 148 morti per 100.000 abitanti l’anno rappresentano quasi il 40% di tutti i decessi. Fare le giuste scelte nella vita quotidiana è necessario per abbattere il rischio cardiovascolare e così i cardiologi americani hanno stilato un decalogo di buone pratiche da seguire (non solo) oggi perché mangiare sano e essere fisicamente attivi sono la chiave per un cuore in salute.

Ecco dunque lo schema guida dell’American Heart Association per tutelare il nostro prezioso organo.

1) Non tentare la persona cara con dolciumi, ma valutare piuttosto un pensiero più duraturo, come un biglietto dalle parole sincere.
2) La qualità del tempo trascorso insieme è uno dei regali più belli: perché non organizzare un’escursione, uscire a fare trekking o canyoing nella natura?
3) Se ai festeggiamenti partecipano bambini, sostituire le caramelle con uva, uvetta, salatini integrali, matite colorate, tutte idee altrettanto efficaci per esprimere affetto.
4) Cucinare a casa permette di controllare meglio cosa e quanto si mangia.
5) Scegliere per la cenetta romantica ricette amiche del cuore, sane e salutari.
6) Non concentrarsi solamente sui propri cari. Donare anche a chi ne ha più bisogno. Dopotutto, la scienza insegna che fare del volontariato riduce lo stress, che è nocivo per il cuore.
7) Dialogare con il partner non solo d’amore, ma su come aiutarsi a vicenda per adottare stili di vita sani.
8) Desiderare ardentemente un dolce non significa abbuffarsi di cioccolatini; scegliere piuttosto un bel frutto.
9) Se la scelta cade su un ristorante, provare a ordinare un piatto in due: con la dose dimezzata l’abbuffata è già evitata.
10) Non dimenticare Fido: lunghe passeggiate lo renderanno felice e faranno bene alla tua salute.
11) Autocontrollo è la parola d’ordine. Mai divorare all’istante l’intera scatola di cioccolatini, essa può durare a lungo e dispensare dolcezza anche nei prossimi giorni.
12) Fare una dolce e romantica passeggiata con la persona amata. Sì, farla oggi e renderla un’abitudine. L’Oms raccomanda 150 minuti di attività fisica intensa a settimana per il benessere del cuore.
13) Ricordarsi che non solo gli ingredienti sono importanti, ma anche la modalità di cottura
14) Riaccendere una vecchia fiamma: prova a cucinare una ricetta di cui entrambi andate ghiotti ma fallo in modo diverso e più sano .

Fonte La Stampa

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy