Sono 200 milioni le vittime di mutilazione genitale nel mondo

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

ee34d260e840365eb55985a80721ea7a-1Ricorre oggi la Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili: una pratica che colpisce almeno 200 milioni di donne e di ragazze in almeno 30 Paesi.

Il fenomeno, confermano i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), resta radicato soprattutto in Africa e in Medio Oriente. In assoluto i Paesi dove è più diffuso in termini percentuali sono Somalia (98 per cento), Guinea (97 per cento), Gibuti (93 per cento), Egitto (91 per cento), Eritrea (91 per cento) e Mali (93 per cento). DIRE

LEGGI ANCHE Mutilazioni genitali, le ex ‘tagliatrici’ che ora lottano contro

 

Potrebbe interessarti...