Vaccini. Burioni: “Trasmissione Report (Rai3) diffonde paura”

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter
Il dr. Roberto Burioni

Il dr. Roberto Burioni

“Diffondere la paura raccontando bugie e’ un atto grave e intollerabile. E’ abusare in maniera perversa della liberta’ di opinione. E’ come gridare ‘c’e’ una bomba’ in uno stadio affollato per vedere la gente che fuggendo calpesta i bambini. Diffondere la paura raccontando bugie e’ quello che ha fatto ieri sera la trasmissione di Rai3 Report dedicata al vaccino contro il Papilloma virus, il primo vaccino contro il cancro che l’uomo e’ riuscito a inventare. Un vaccino sicuro e di una formidabile efficacia, a differenza di quanto fatto affermare senza contraddittorio in televisione”. Lo scrive su facebook Roberto Burioni, professore Ordinario Microbiologia e Virologia Facolta’ di Medicina e Chirurgia Universita’ Vita-Salute San Raffaele. Un post e una foto condivisi da Matteo Renzi che scrive: “Totalmente d’accordo con il Professor Burioni”. Burioni sottolinea che “Report ha dato spazio a teorie prive di base scientifica, a individui senza alcuna autorevolezza ed ha mescolato sapientemente possibili tangenti e ipotesi non confermate per ottenere un effetto abominevole: instillare timore nei confronti di una pratica medica sicura, efficace ed in grado di salvare migliaia di donne da una morte atroce”.

“E’ doveroso ricordare- dice ancora Burioni- che se un giornalista ospitasse le opinioni di un un violento che sostiene che le donne si devono picchiare avrebbe sulla coscienza i femminicidi. Ebbene, questo virus e’ il peggiore femminicida in circolazione nel nostro paese: con il cancro che provoca, nel 2017 uccidera’ solo nel nostro paese 2900 donne. Ieri sera, in un programma trasmesso sul nostro servizio pubblico, si e’ irresponsabilmente fatto qualcosa che favorisce la circolazione un simile assassino”. “Questa nella foto – insieme a sua figlia Federica – e’ Stefania Rotolo, una ballerina bravissima e famosa. Tre anni dopo questo scatto e’ morta a 29 anni di cancro all’utero, la malattia causata da HPV che il vaccino previene in modo efficacissimo. In un mondo di vaccinati sarebbe ancora viva con la sua bambina. Lavorava in Rai, come la giornalista che ha confezionato la trasmissione di ieri sera”, conclude. (Vid/ Dire)

Potrebbe interessarti...