Vaccini, nessuna proroga per la frequenza ai nidi e materne

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Non ci sarà “nessun provvedimento” urgente per estendere la possibilità di autocertificare le vaccinazioni e consentire così di rimanere a scuola ai bambini le cui famiglie non hanno ancora presentato la documentazione attestante le profilassi. E’ quanto confermano fonti del ministero della Salute, dopo l’invito rivolto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini al ministro della Salute Giulia Grillo, di provvedere a un decreto per evitare che questi alunni siano espulsi da scuola.

Rimane valido, dunque, il termine del 10 marzo per presentare le certificazioni di avvenuta vaccinazione dei figli per la frequenza di nidi e materne.

ADNKRONOS

 

 

 

 

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy e Cookie Policy