Emergenza Coronavirus, anche l’OPI resta in campo

photo-2020-04-24-21-17-25
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Si è svolto ieri un Consiglio direttivo straordinario, in teleconferenza, dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna. Tre i temi principali all’ordine del giorno:

– la donazione di oltre 8mila mascherine FFP2 ricevuti dalla Protezione civile e dalla FNOPI che saranno distribuite alle Ausl di Bologna e di Imola per soddisfare il bisogno dei professionisti nella rete delle cure territoriali, domiciliari e nelle RSA ma anche ai liberi professionisti;

– la donazione di oltre 8mila mascherine chirurgiche ricevute dal CUP Comitato Unico delle Professioni dell’Emilia Romagna e che saranno distribuite alle Ausl di Bologna e di Imola per soddisfare il bisogno dei professionisti nella rete delle cure territoriali, domiciliari e nelle RSA ma anche ai liberi professionisti. Una parte sarà messa a disposizione delle famiglie che hanno in carico familiari immunodepressi;

– la donazione di 30 tablet ai reparti Covid del Policlinico Sant’Orsola, dell’AUSl di Bologna e di Imola per aiutare a vivere la cura anche come relazione, anche in questo momento;

– la proroga di 3 mesi, da fine aprile a fine luglio, della scadenza della quota di iscrizione all’Albo;

Il Consiglio ha inoltre ringraziato la Fondazione Sant’Orsola per il sostegno concreto dato alle tante richieste degli infermieri.

Potrebbe interessarti...