Alcol, droga e sesso, il mix afrodisiaco del 21° secolo. L’allarme del Sert di Bologna

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Le droghe, tra cui bisogna pero’ includere anche l’alcol, “appaiono ormai afrodisiaco del 21esimo secolo”. A dirlo, ai microfoni di Radio Citta’ del Capo, e’ il direttore del Sert di Bologna Salvatore Giancane, che basa le sue affermazioni sui risultati parziali di un questionario on line ideato dallo stesso Sert. “per elaborare il questionario, che si puo’ fare sul sito piacerechimico.com – spiega Giancane- siamo partiti dal cosiddetto ”chemsex”, il fenomeno, nato a Londra, delle orge fra maschi (non gay, perche’ vi partecipano anche persone bisessuali e a volte sposate) che durano due o tre giorni, e si svolgono sotto l’effetto di sostanze eccitanti”.

Una questione, aggiunge il medico del Sert, “di salute pubblica, che per noi e’ il caso di specie di un fenomeno piu’ ampio di uso di droghe quando si fa sesso, che in base ai dati raccolti con i 1.400 questionari compilati finora (ma la ricerca terminera’ il 16 novembre) “si e’ rivelato non grosso, come sospettavamo, ma grossissimo”. Per partecipare alla ricerca compilando il questionario, precisa Giancane, basta “aver fatto sesso dopo essersi ubriacati”, visto che anche l’alcol viene considerato una droga. E per chi volesse saperne di piu’ sul ”chemsex”, il direttore del Sert ricorda che il 3 novembre al cinema Lumiere, nell’ambito di ”Gender Bender”, sara’ proiettato un documentario inglese sul fenomeno, intitolato proprio ”Chemsex”. (Ama/ Dire)

Potrebbe interessarti...