Anche gli infermieri nell’Albo degli esperti e collaboratori Agenas

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Infermieri nell’Albo degli esperti e dei collaboratori Agenas. Dopo la firma del protocollo Agenas-Ipasvi per progetti finalizzati a standard assistenziali su sicurezza dei pazienti  e individuazione di indicatori sull’efficace erogazione dei servizi assistenziali (VEDI), l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali ha inserito la categoria nell’elenco dei possibili esperti e collaboratori.

«L’Albo dei collaboratori e degli esperti è uno dei fiori all’occhiello dell’Agenzia poiché contiene un inestimabile patrimonio di professionisti provenienti da diverse realtà regionali tutti accomunati dal possesso di specifiche qualità e competenze nel settore sanitario – ha dichiarato il direttore generale, Francesco Bevere – da oggi l’Albo potrà arricchirsi di altre professionalità, anche con riferimento ai temi della legalità e della trasparenza. Conclude Bevere – La buona sanità è il risultato di un lavoro di squadra, frutto delle capacità dei diversi professionisti che compongono il nostro sistema sanitario e che noi abbiamo il dovere di unire e valorizzare».

L’Albo potrà essere utilizzato anche da altre amministrazioni pubbliche e private, su richiesta da parte dell’amministrazione interessata e previa autorizzazione di Agenas, per ricercare particolari profili professionali il cui inserimento nell’Albo ne garantisce l’elevata qualificazione per le rigorose procedure di selezione sottese all’inserimento..

A partire dall’11 aprile 2016, l’Agenas ha aperto i termini di presentazione delle domande per l’iscrizione e per l’aggiornamento dei profili di coloro che sono già iscritti.

Le domande di iscrizione devono essere presentate secondo le modalità e le procedure elencate sul sito dell’Agenzia. La candidatura può essere presentata al massimo per due delle aree indicate nell’avviso, pena la nullità della domanda di iscrizione.

Gli interessati possono presentare domanda di iscrizione all’Albo, tramite procedura informatizzata accessibile, previa registrazione con generazione di una utenza, dalla pagina http://www.agenas.it/alboesperti/ o dalla voce “Bandi di concorso”  della sezione “Amministrazione trasparente”  del sito www.agenas.it, compilando tutti i campi obbligatori previsti dal “format” online.

albo

Per quanto riguarda le professioni sanitarie (Area 4 clinico/organizzativa/epidemiologica/sociale), i requisiti indicati per l’accesso all’Albo sono la laurea con esperienza di direzione/coordinamento/apicalita almeno triennale maturata nel settore sanitario nelle materie dell’Area di riferimento; ottima conoscenza di almeno una lingua straniera; la laurea con esperienza lavorativa almeno biennale maturata nel settore sanitario nelle materie dell’Area di riferimento; buona conoscenza di almeno una lingua straniera. E nel caso eventuale di non ancora laureati, un’esperienza lavorativa almeno biennale attinente all’Area di riferimento.

Fonte: FNC Ipasvi

Potrebbe interessarti...