Ausl Bo: Bando per Bed Manager Aziendale

maggiore
Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Riservato ai dipendenti dell’AUSL di Bologna

Avviso di manifestazione di disponibilità all’assegnazione presso la Direzione del Presidio Ospedaliero Unico Aziendale per le funzioni di Bed Manager presso l’Ausl di Bologna.

LE DOMANDE POSSONO ESSERE PRESENTATE FINO ALLE ORE 12 DEL GIORNO 09/05/2016

In attuazione della determinazione del Direttore del Servizio Unico Meteropolitano Amministrazione del Personale n. 1069 del 13/04/2016, è indetto un avviso di manifestazione di disponibilità all’assegnazione presso la Direzione del Presidio Ospedaliero Unico Aziendale per le funzioni di Bed Manager.

RUOLO E FUNZIONI DEL BED MANAGER

Formazione/attitudini: esperienza in ambito internistico e/o chirurgico e in cure territoriali, capacità relazionali e di mediazione, conoscenza dei Servizi sociali e dei principali processi di cura PDTA presenti in Azienda.

E’ necessario conoscere la capacità ricettiva dei reparti ed eventuali percorsi alternativi al ricovero ordinario che le strutture aziendali sono in grado di offrire.

Conoscenze richieste:

– conoscenza approfondita dell’Ospedale;

– conoscenza delle necessità e delle modalità organizzative interne delle diverse UUOO;

– conoscenza dei percorsi clinico-assistenziali;

– conoscenza dei principali applicativi aziendali e loro utilizzo.

Struttura di appartenenza: Direzione Presidio Ospedaliero Unico Aziendale

Ambito di attività: aziendale

Funzioni

La funzione prioritaria del Bed Manager è quella di assicurare il coordinamento delle azioni finalizzate alla corretta gestione della risorsa posto letto nel sistema complessivo, creando un governo centrale in tutte le fasi del percorso clinico assistenziale del paziente dall’entrata in Pronto Soccorso all’uscita dalla struttura, attraverso un interfaccia costante con: – PS e Medicina d’urgenza; – Degenze ospedaliere; – Assistenza territoriale; – Servizi sociali; – Rete ospedaliera.

Pertanto i Bed Manager diventeranno i responsabili del corretto utilizzo della “risorsa” posto letto attraverso:

– una stretta sinergia con la direzione di Presidio;

– una costante collaborazione con i medici del Pronto Soccorso e della Medicina d’urgenza;

– la relazione con i dipartimenti ospedalieri;

– la collaborazione con i Coordinatori delle UUAA;

– costanti contatti con i centri di lungodegenza e RSA.

In particolare l’attività si concretizza in azioni volte a:

– facilitare la gestione dei pazienti anziani fragili, non autosufficienti, senza fissa dimora, in collaborazione con Servizi Sociali Ospedalieri e Territoriali, per evitare ricoveri impropri o per facilitare il loro rientro dopo la risoluzione della fase acuta;

– trasferire i pazienti dalle aree critiche (Terapia Intensiva, Rianimazione, Semintensiva);

– monitorare le entrate e le uscite giornaliere;

– collaborare con i servizi sociali per la presa in carico del paziente sia sanitaria che sociale al fine di garantire una dimissione protetta;

– facilitare il percorso post-acuzie ospedaliero e territoriale;

– raccogliere e monitorare gli indicatori con la Direzione Unica di Presidio.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

Possono partecipare i dipendenti dell’Azienda U.S.L. di Bologna, in possesso dei seguenti requisiti specifici di ammissione:

· essere in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo pieno;

· essere inquadrati nel profilo professionale di collaboratore professionale sanitario – infermiere cat. D (compreso il livello economico super DS);

· essere idonei allo svolgimento di tutte le attività proprie del profilo professionale di CPS Infermiere.

REQUISITI PREFERENZIALI

Costituiscono titoli preferenziali per la valutazione del curriculum:

– aver prestato servizio in una delle seguenti Unità Assistenziali:

· area medica;

· area chirurgica;

· servizi territoriali;

– possesso del Master di I livello per le funzioni di Coordinamento o Master specifici in relazione alla funzione richiesta;

– possesso di esperienza professionale in relazione alla specifica funzione;

– possesso di titoli acquisiti nell’ambito della formazione per l’implementazione delle conoscenze sulla specifica funzione.

I dipendenti interessati dovranno dichiarare nella domanda di partecipazione il possesso dei requisiti specifici e degli eventuali requisiti professionali richiesti ed il profilo professionale di appartenenza, allegando inoltre alla domanda apposito curriculum formativo e professionale, datato e firmato e autocertificato ai sensi di legge.

Leggi il Bando completo

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy