In Italia 500mila famiglie vivono l’autismo

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Roma, 15 nov. – “Le stime piu’ recenti parlano di 500 mila famiglie in Italia che hanno figli con disturbi dello spettro autistico, un numero che potrebbe aumentare considerando anche l’importante incremento delle diagnosi negli ultimi anni”. Afferma Ivana Simonetta, presidente dell’associazione HumanaMente Onlus, che il 25 novembre moderera’ a Trapani la terza sessione del convegno ”Lo sguardo altrove. Riflessioni sulle diverse forme di autismo nell’eta’ evolutiva tra diagnosi e possibilita’ d”intervento”.

“Bisogna porre l’attenzione sullo sguardo. È noto che i bambini con disturbi dello spettro autistico presentino una difficolta’ legata allo sguardo- continua Simonetta-, e sappiamo che attraverso lo sguardo passano tutte le esperienze fondamentali per lo sviluppo emotivo, affettivo e cognitivo del bambino fin dai primissimi giorni di vita. Ma un cambiamento di sguardo e di prospettive deve essere attuato da tutti- chiosa il presidente della Onlus- perche’ anche i Servizi di prevenzione e cura devono porsi verso i bambini con autismo con uno sguardo piu’ complesso, per mettere al centro il bambino nelle sue diverse dimensioni: cognitive, emotive, affettive e dei contesti di appartenenza familiare e sociale.

(Wel/ Dire)

Potrebbe interessarti...