Vaccinazione anticovid, ciascuno è chiamato a fare la propria parte

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

copertina-fb-opi-vax-2

Il grande sistema della campagna vaccinale anticovid è in fase di rodaggio. I numeri dei vaccini somministrati a operatori sanitari e ospiti delle CRA corrono più che mai e tutti noi siamo già proiettati ad una nuova alba per il futuro prossimo.

Nonostante tutto, però, l’attenzione deve rimanere altissima e ciascuno di noi è chiamato a fare la propria parte: come infermiere, come vaccinatore, come cittadino per continuare a promuovere e tutelare la propria salute e quella di chi ci sta accanto. Il vaccino rimane infatti una delle scelte di maggior valore professionale oltre che di responsabilità sociale nei confronti della comunità.

Sono queste le ragioni per cui quest’anno desideriamo che la campagna vaccinale riporti le voci e i volti di tanti professionisti, pazienti, cittadini, caregiver. Per fare di tutte le voci un solo coro in grado di impegnarsi con solidarietà per il più grande bene comune: la salute pubblica.

“La vaccinazione è un atto di amore e di fiducia, per proteggere se stessi ma soprattutto per proteggere gli altri, nella consapevolezza che rappresenta l’unico strumento in grado di spezzare la catena del contagio e proteggere l’intera comunità”. Ha inaugurato così la campagna del vaccino anticovid, Pietro Giurdanella, presidente dell’Ordine degli infermieri di Bologna insieme ai Presidenti degli altri ordini delle professioni sanitarie

Vuoi diventare anche tu testimonial della campagna vaccinale? Mandaci all’indirizzo [email protected] una tua foto nel setting della vaccinazione e raccontaci emozioni, ricordi e la motivazione più forte che ti ha spinto a vaccinarti! L’Ufficio Comunicazione selezionerà volti e motivazioni che diventeranno oggetto della campagna di sensibilizzazione per colleghi e pazienti.

GRAZIE PER LA TUA PARTECIPAZIONE!

Potrebbe interessarti...