Inaugurato il Magazzino Unico Informatizzato dell’Ausl di Romagna

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

Per ridurre i rischi di errori nella prescrizione e somministrazione dei farmaci, per una migliore gestione delle scorte e per razionalizzare i costi di struttura e del personale, ora l’Ausl della Romagna ha un nuovo sistema di automatizzazione per il suo magazzino unico farmaceutico ed economale.

Inaugurata questa mattina a Pievesestina di Cesena, alla presenza del presidente della Regione Stefano Bonaccini, la nuova gestione informatizzata del magazzino fornisce materiale di consumo a tutti i servizi dell’Azienda e all’Irccs-Irst di Meldola, su un territorio di riferimento di circa 5.100 chilometri quadrati. Situato nel Centro servizi dell’Ausl romagnola, in posizione centrale rispetto alle principali strutture sanitarie, il magazzino unico ha una superficie di 8.700 metri quadrati, di cui circa 6.200 dedicati alla logistica e 2.500 dedicati agli uffici.

Si tratta, spiega la Regione in una nota, di una delle prime tappe del percorso di concentrazione delle attivita” tecnico-amministrative che hanno portato alla costituzione dell”Azienda Usl della Romagna. Nel 2015, infatti, e’ stata avviata la fase di implementazione dei sistemi automatici e informatizzati con una partnership pubblico-privata con la collaborazione di un raggruppamento temporaneo di impresa, composto dalle cooperative Formula Servizi, Coopservice e Ciclat, che ha realizzato gli investimenti necessari allo sviluppo delle attivita” e alla gestione operativa, dopo la gara dell”Agenzia regionale Intercent-Er.

dsc81761478x979

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini inaugura il nuovo sistema automatizzato e informatizzato del Magazzino Unico Farmaceutico ed Economale dell’Azienda USL della Romagna, insieme al presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna Paolo Lucchi e al Direttore Generale dell’Ausl Romagna Marcello Tonin. Fonte:http://www.forli24ore.it

Il fatturato del magazzino nel 2015 e’ stato di oltre 108 milioni di euro. Con il sistema automatizzato, si stima che il volume delle attivita’ possa incrementare fino a circa 300 milioni di euro di fatturato all”anno. Questo grazie ad alti livelli di informatizzazione e tecnologie all”avanguardia. Gli obiettivi del progetto, aggiunge la Regione, sono: ridurre i rischi di errori di prescrizione, di dispensazione e somministrazione dei farmaci.

Dal punto di vista logistico, il progetto mira poi a ridurre i costi di struttura e di immobilizzo dei prodotti, a razionalizzare le scorte e ridurre cosi’ i farmaci scaduti, con la tracciabilita’ totale dei farmaci e dei dispositivi. Un procedimento che consentira” di migliorare ulteriormente la spesa farmaceutica e garantire una maggiore pianificazione delle attivita”, conclude Viale Aldo Moro. (Asa/ Dire)

Foto in copertina: www.forli24ore.it

Potrebbe interessarti...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Desidero iscrivermi alla Newsletter e acconsento al trattamento dei dati personali per tale finalità, alle condizioni indicate nella Privacy Policy